Normativa e prassi

6 Giugno 2018

Ex frontalieri ed ex iscritti Aire:istituito il codice tributo per versare

Normativa e prassi

Ex frontalieri ed ex iscritti Aire:
istituito il codice tributo per versare

L’istanza di regolarizzazione può essere trasmessa fino al 31 luglio, mentre il pagamento di quanto dovuto va effettuato entro il 30 settembre, senza possibilità di compensazione

Ex frontalieri ed ex iscritti Aire:|istituito il codice tributo per versare
È l’8080 il codice tributo da indicare nel modello “F24 versamenti con elementi identificativi” per versare imposte, sanzioni e interessi ai fini della regolarizzazione delle attività e delle somme detenute all’estero prevista dal decreto-legge collegato alla manovra di bilancio per il 2018.
 
Dopo l’approvazione del modello ad hoc (vedi “Ex frontalieri ed ex iscritti Aire: il modello per fare pace col Fisco”) e la predisposizione del relativo software per compilarlo (vedi “Ex frontalieri ed ex iscritti Aire: arriva il software di compilazione”) l’Agenzia delle entrate, con la risoluzione 43/E del 6 giugno ha istituito il nuovo codice.
 
Con l’occasione, il documento di prassi ricorda che l’istanza di regolarizzazione può essere trasmessa fino al prossimo 31 luglio, mentre il pagamento di quanto dovuto deve essere effettuato entro il 30 settembre di quest’anno, senza possibilità di compensazione.
Il versamento può avvenire in un’unica soluzione o suddiviso al massimo in tre rate mensili consecutive e di pari importo. In quest’ultimo caso, il pagamento della prima rata deve avvenire entro il 30 settembre.
Il perfezionamento della procedura si ottiene al momento del versamento di quanto dovuto in un’unica soluzione o dell’ultima rata.

pubblicato Mercoledì 6 Giugno 2018

Condividi su:
Ex frontalieri ed ex iscritti Aire:istituito il codice tributo per versare

Ultimi articoli

Normativa e prassi 27 Gennaio 2023

“Tregua fiscale”, l’Agenzia delinea il perimetro applicativo

Dopo la circolare n. 1/2023 con la quale l’Agenzia delle entrate ha fornito i primi chiarimenti relativi alla definizione agevolata delle somme dovute a seguito del controllo automatizzato delle dichiarazioni (vedi articolo “Definizione degli avvisi bonari, tutte le novità sulla misura di favore”), con la circolare n.

Normativa e prassi 27 Gennaio 2023

Versione finale per il 770/2023 e specifiche tecniche per l’Iva

Con due distinti provvedimenti del 27 gennaio 2023, siglati dal direttore dell’Agenzia, sono approvati, in via definitiva, il modello 770, che i sostituti d’imposta dovranno utilizzare per comunicare i dati relativi alle ritenute operate nel 2022, e le specifiche tecniche, che consentiranno l’invio delle dichiarazioni Iva e Iva base, già approvate lo scorso 13 gennaio (vedi articolo “Modelli Iva e Iva base 2023: on line insieme alle istruzioni”).

Normativa e prassi 27 Gennaio 2023

Pensione di invalidità australiana a italiano: è esentasse ovunque

La “Disability support pension” erogata dall’amministrazione australiana a un contribuente in possesso sia della doppia cittadinanza sia della doppia residenza italiana e australiana, vista la natura assistenziale dell’emolumento, non è imponibile nel Paese d’oltreoceano e nemmeno in Italia.

Attualità 27 Gennaio 2023

Aiuti di Stato emergenza Covid: una nuova faq sull’attestazione

La sezione Faq, riguardante il tema dell’“Autodichiarazione requisiti “Temporary framework”, si arricchisce di un nuovo chiarimento in risposta a una domanda (vedi articolo “Autodichiarazione aiuti di Stato Covid, aggiornate le Faq dell’Agenzia”).

torna all'inizio del contenuto