A portata di mouse

16 Aprile 2018

Liquidazioni periodiche Iva 2018:disponibili i software per l’invio

Attualità, A portata di mouse

Liquidazioni periodiche Iva 2018:
disponibili i software per l’invio

Sono stati pubblicati sul sito dell’Agenzia delle entrate i programmi che consentono la compilazione e il controllo delle comunicazioni; prossimo appuntamento il 31 maggio

Liquidazioni periodiche Iva 2018:|disponibili i software per l’invio
Sono stati pubblicati sul sito internet dell’Agenzia delle entrate i software di compilazione e controllo necessari per la predisposizione delle comunicazioni dei dati delle liquidazioni periodiche Iva 2018.
 
L’adempimento e i soggetti interessati
I soggetti passivi Iva sono tenuti a trasmettere una comunicazione dei dati contabili riepilogativi delle liquidazioni periodiche effettuate. La comunicazione deve essere presentata anche nell’ipotesi di liquidazione con eccedenza a credito. Sono esonerati i soggetti passivi non obbligati alla presentazione della dichiarazione annuale Iva o all’effettuazione delle liquidazioni periodiche, sempre che, nel corso dell’anno, non vengano meno le condizioni di esonero (articolo 21-bis, Dl 78/2010).
 
Modalità e termini di trasmissione
La comunicazione deve essere trasmessa esclusivamente per via telematica, direttamente dal contribuente o tramite intermediari abilitati, utilizzando lo specifico modello approvato dall’Agenzia lo scorso 21 marzo (vedi “Liquidazioni periodiche Iva: ecco la nuova versione del modello”).
 
Il modello deve essere presentato entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo a ogni trimestre. La comunicazione relativa al secondo trimestre è presentata entro il 16 settembre e quella relativa all’ultimo trimestre è presentata entro l’ultimo giorno del mese di febbraio.
 
Il primo appuntamento per il 2018
Entro il prossimo 31 maggio, i contribuenti interessati devono inviare la comunicazione relativa al primo trimestre 2018.
 
I software pubblicati oggi
Per eseguire l’adempimento, da oggi sono disponibili i programmi necessari per predisporre la comunicazione ed eseguire la procedura di controllo.
 
Software di compilazione
Il software Ivp18 consente di compilare la comunicazione, determinandone la struttura, e di predisporre i relativi quadri.
 
Software di controllo
Destinato a tutti coloro che volessero verificare i file prima all’invio, il programma per il controllo consente di evidenziare, attraverso appositi messaggi di errore, le eventuali anomalie o incongruenze riscontrate tra i dati contenuti nel modello di comunicazione e le indicazioni fornite dalle specifiche tecniche e dalla circolare dei controlli.
 
Operazioni preliminari e requisiti tecnici
Per eseguire i software è necessario utilizzare la Java Virtual Machine versione 1.7.
 
Questi i sistemi operativi con cui è possibile utilizzare i programmi:

  • Windows 10, 8, 7, Vista e XP
  • Linux (garantito sulle distribuzioni Ubuntu, Fedora e Red-hat 9)
  • Mac OS X 10.7.3 e superiori. 

In ogni caso, è necessario installare anche un programma per leggere e stampare i file pdf.

pubblicato Lunedì 16 Aprile 2018

Condividi su:
Liquidazioni periodiche Iva 2018:disponibili i software per l’invio

Ultimi articoli

Normativa e prassi 18 Maggio 2022

Contributo a discoteche e sale da ballo, istanze a partire dal 6 giugno

Tutto pronto per il contributo a fondo perduto a favore dei gestori di “Discoteche, sale da ballo, night club e simili” previsto Sostegni-ter (articolo 1, comma 1, Dl n.

Normativa e prassi 18 Maggio 2022

Tax credit beni strumentali nuovi, collaudo senza riferimenti normativi

Le fatture e i documenti di trasporto e gli altri documenti comprovanti l’acquisto di un bene che consente di accedere al bonus “beni strumentali nuovi” devono contenere l’indicazione delle disposizioni che disciplinano l’agevolazione.

Normativa e prassi 18 Maggio 2022

Locazione di alberghi: ok alla rivalutazione gratuita

Con la risposta n. 269 del 18 maggio 2022, l’Agenzia ha chiarito che la disciplina agevolativa dettata dall’articolo 6-bis del Dl n.

Attualità 18 Maggio 2022

In porto il “decreto Ucraina-bis”. Le modifiche votate dal Parlamento

Art. 1-bis (nuovo)Disposizioni in materia di accisa e di Iva sui carburanti Riprodotto il contenuto dell’articolo 1 dell’abrogato Dl 38/2022, che, considerati i perduranti effetti economici derivanti dall’eccezionale rialzo dei prezzi dei prodotti energetici, conferma fino all’8 luglio 2022 l’azzeramento dell’accisa sul gas naturale usato per autotrazione, la riduzione al 5% dell’Iva sul gas naturale usato per autotrazione e la riduzione dell’accisa sui carburanti.

torna all'inizio del contenuto