Normativa e prassi

5 Gennaio 2018

Una coppia di causali contributoper finanziare due enti bilaterali

Normativa e prassi

Una coppia di causali contributo
per finanziare due enti bilaterali

Affinché le somme finiscano nelle casse dei legittimi destinatari, le sigle devono essere riportate nella sezione Inps del modello di pagamento, insieme al codice sede e alla matricola

Una coppia di causali contributo|per finanziare due enti bilaterali
A inaugurare i documenti di prassi 2018 dell’Agenzia delle entrate è la causale contributo Enab, istituita con la risoluzione 1/E del 5 gennaio 2018, su richiesta dell’Inps, per la riscossione, tramite modello F24, dei contributi diretti al finanziamentio dell’Ente nazionale autonomo bilaterale “Enab. Imprese”.
 
Invece con la risoluzione 3/E dello stesso giorno arriva la causale contributo Ebis. La sigla, in questo caso, deve essere indicata nel modello di pagamento per destinare gli importi all’Ente bilaterale nazionale degli impianti e attività sportive profit e non profit “EbiSport”.
 
Ecco le istruzioni per la compilazione del modello F24:

  • le causali devono essere riportate nel campo “causale contributo” della sezione Inps, in corrispondenza, esclusivamente, della colonna “importi a debito versati
  • nella stessa sezione, inoltre, devono essere indicati, negli appositi campi, il codice della sede Inps competente e la matricola Inps dell’azienda
  • nel campo “periodo di riferimento“, invece, all’interno della colonna “da mm/aaaa” devono essere indicati il mese e l’anno a cui si riferisce il contributo versato, mentre la colonna “a mm/aaaa” non deve essere compilata.

pubblicato Venerdì 5 Gennaio 2018

Condividi su:
Una coppia di causali contributoper finanziare due enti bilaterali

Ultimi articoli

Attualità 24 Novembre 2020

Sulla strada del “Cashless”, Ruffini ne parla in Commissione Finanze

Dal 1° gennaio 2021, registri, liquidazioni periodiche e dichiarazione annuale Iva precompilati.

Normativa e prassi 24 Novembre 2020

Contributi a fondo perduto, arriva il decreto “Ristori-ter”

Il Dl 154/2020, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.

Normativa e prassi 23 Novembre 2020

Nuovo set documentale anti-sanzioni per il transfer pricing collaborativo

Aggiornata, con il provvedimento, firmato oggi, 23 novembre 2020 dal direttore dell’Agenzia Ernesto Maria Ruffini, la documentazione idonea a consentire il riscontro della conformità al principio di libera concorrenza dei prezzi di trasferimento praticati dalle imprese multinazionali.

Normativa e prassi 23 Novembre 2020

Sisma-bonus acquisti anche quando da un fabbricato nascono tre edifici

I chiarimenti forniti dall’Agenzia delle entrate con la risposta n.

torna all'inizio del contenuto