Attualità

15 Dicembre 2017

Ancora tentativi di phishing.False mail con virus: cestinare

Attualità

Ancora tentativi di phishing.
False mail con virus: cestinare

Il messaggio “truffa”, in arrivo per posta elettronica, fa riferimento a un generico riesame della dichiarazione dei redditi con tanto di multa da pagare a carico del destinatario

Ancora tentativi di phishing.|False mail con virus: cestinare

L’Agenzia delle entrate avverte che stanno arrivando delle mail truffa che invitano ad aprire un collegamento presente in un allegato, in realtà il link fa scaricare un virus informatico. Fanno riferimento a un generico riesame della dichiarazione dei redditi che comporta il pagamento di una multa. L’Agenzia raccomanda di non aprire e cestinare.
 
Il file allegato, che contiene il link con virus, riporta l’intestazione della direzione centrale Accertamento delle Entrate: è l’ennesima truffa informatica, non si tratta di una comunicazione a firma Agenzia delle entrate.
 

pubblicato Venerdì 15 Dicembre 2017

Condividi su:
Ancora tentativi di phishing.False mail con virus: cestinare

Ultimi articoli

Normativa e prassi 1 Ottobre 2020

Locazioni di imbarcazioni extra Ue Confermate le percentuali di utilizzo

Alle operazioni dipendenti da contratti di locazione, noleggio e simili – a breve termine e non a breve termine – di imbarcazioni da diporto, conclusi anteriormente al 1° novembre 2020, si continuano ad applicare le percentuali indicative del presumibile utilizzo delle imbarcazioni al di fuori delle acque territoriali della Ue, così come delineate nelle circolari 49/2002, 38/2009 e 43/2011.

Normativa e prassi 30 Settembre 2020

Cessione di crediti anti-Covid: l’ente compensa con F24 ordinario

L’ente pubblico, che ha concesso in locazione propri immobili di categoria catastale C1, può compensare i crediti d’imposta previsti dai decreti legge “Cura Italia” (ex articolo 65, Dl n.

Normativa e prassi 30 Settembre 2020

Sanzioni irrogate dalla Consob, i codici tributo per versarle

Istituiti i codici tributo “CBSE” e “CBSC” per i versamenti delle sanzioni irrogate dalla Consob a seguito della Convenzione stipulata dall’Agenzia delle entrate stipulata il 28 settembre 2020 che ha disciplinato l’attività di riscossione di quest’ultima per le materia di sua competenza.

Normativa e prassi 30 Settembre 2020

Eco e sismabonus separati senza le “parti comuni degli edifici”

I lavori effettuati su un’unità immobiliare priva nel suo complesso di parti condominiali non potranno fruire della detrazione “Ecosismabonus” ma eventualmente potranno beneficiare delle singole detrazioni (Ecobonus e Sismabonus) in maniera distinta.

torna all'inizio del contenuto