Attualità

28 Aprile 2017

Fostering tax trasparency in Albania:siglata l’intesa per la partenza

Attualità

Fostering tax trasparency in Albania:
siglata l’intesa per la partenza

La convenzione si inserisce nel quadro degli impegni assunti dall’Italia in favore dei Paesi in via di sviluppo, nell’ambito del Forum globale sulla trasparenza e lo scambio di informazioni

Fostering tax trasparency in Albania:|siglata l’intesa per la partenza

Il budget è stanziato, il piano per lo sviluppo della trasparenza fiscale in Albania può partire. È di oggi, 27 aprile 2017, la sottoscrizione della convenzione tra Agenzia italiana per la Cooperazione allo sviluppo e Agenzia delle Entrate che regola la gestione dei flussi finanziari, dando il via al progetto di cooperazione internazionale.
 
I presupposti
Il primo passo verso la realizzazione del programma di collaborazione fra i due Paesi lo ha fatto, nel 2015, il ministero delle Finanze albanese che ha chiesto assistenza tecnica sulle modalità di scambio di informazioni finanziarie. In particolare, assistenza riguardo gli aspetti giuridici, fiscali, informatici e per la protezione dei dati personali. L’Agenzia delle Entrate ha raccolto la richiesta e, insieme ai colleghi dell’altra sponda dell’Adriatico, ha messo a punto il progetto “Fostering tax trasparency in AlbaniaItalian Development Cooperation’s support to the Automatic Exchange of Information Pilot Program for Albania under the auspices of the Global Forum for Tax Transparency and Exchange of Information”; quantificato le spese per renderlo concreto e inviato, così come prevede la legge 125/2014, la corrispondente proposta di finanziamento all’Agenzia italiana per la Cooperazione allo sviluppo (Aics). Quest’ultima ha approvato.
 
La gestione finanziaria e non
Come accennato, l’intesa odierna, siglata dalle responsabili delle due Agenzie, Rossella Orlandi per le Entrate, e Laura Frigenti per la Cooperazione allo sviluppo, detta i termini di management delle somme stanziate per l’esecuzione del piano, che avrà durata triennale, affidandone la responsabilità all’Agenzia delle Entrate. Le spese dovranno, naturalmente, essere pertinenti, imputabili alle attività svolte, documentate, contabilizzate e rendicontate. Tutto, in sostanza, dovrà avvenire in assoluta trasparenza.
Tra l’altro, l’Amministrazione finanziaria sarà tenuta ad assicurare la realizzazione del progetto e a verificare puntualmente che siano assolti tutti gli adempimenti connessi alle attività del personale operante in Albania, con particolare riferimento alle prescrizioni assicurative, previdenziali.
Dal canto suo, l’Aics faciliterà ogni operazione e contatto tra Italia e Albania e assumerà, in un certo senso, il ruolo di supervisore, inviando proprio personale per controllare l’andamento delle attività.
 
La convenzione si inserisce nel quadro degli impegni assunti dall’Italia in favore dei Paesi in via di sviluppo, nell’ambito del Forum globale sulla trasparenza e lo scambio di informazioni promosso dall’Ocse nel 2014, in sintonia con le linee d’azione delle Nazioni unite per lo sviluppo mondiale sostenibile.

r.fo.

pubblicato Venerdì 28 Aprile 2017

Fostering tax trasparency in Albania:siglata l’intesa per la partenza

Ultimi articoli

Analisi e commenti 25 Aprile 2024

Bilancio 2024 in pillole – 8 il contributo per il caro energia

La manovra 2024, all’interno delle misure stabilite per tutelare il potere d’acquisto delle famiglie, ha previsto, all’articolo 1, comma 14, lo stanziamento di circa 200 milioni di euro per il riconoscimento, di un contributo straordinario aggiuntivo da destinare, nel I trimestre 2024, in quota fissa e in base alle zone climatiche, ai clienti domestici titolari di bonus sociale elettrico.

Attualità 24 Aprile 2024

Bonus sponsorizzazioni sportive 2022, disponibile online il primo elenco

Il Dipartimento per lo sport, dopo aver effettuato le necessarie verifiche con l’Agenzia delle entrate e con il Registro nazionale degli Aiuti di Stato, ha reso pubblico la prima lista dei beneficiari che nel 2022 hanno richiesto il credito di imposta per le sponsorizzazioni sportive.

Attualità 24 Aprile 2024

Classificazione merci e aliquote Iva Nuovo modello e domande online

La navigazione in questo sito internet e l’utilizzo dei relativi servizi comporta la ricezione di cookie tecnici e, previo tuo consenso, di cookie di profilazione di terze parti, così da assicurarti la migliore esperienza di navigazione e permetterti, in linea con le tue preferenze, di visualizzare alcuni contenuti disponibili sul nostro canale YouTube direttamente all’interno del presente Sito.

Dati e statistiche 24 Aprile 2024

Dichiarazioni Irpef e Iva 2023, in Rete le statistiche del Mef

Disponibili, nella sezione “Statistiche fiscali” del sito del dipartimento delle Finanze, le analisi dei dati e le tabelle relative alle dichiarazioni Irpef e Iva 2023 relative all’anno d’imposta 2022.

torna all'inizio del contenuto