Normativa e prassi

9 Marzo 2017

Imposta su transazioni finanziarie: ritoccati prospetti e tracciati record

Normativa e prassi

Imposta su transazioni finanziarie:
ritoccati prospetti e tracciati record

Le modifiche sono state apportate allo scopo di ampliare le informazioni disponibili per una più efficiente gestione del tributo introdotto con la legge di stabilità 2013

Imposta su transazioni finanziarie: |ritoccati prospetti e tracciati record
Arrivano con il provvedimento 9 marzo 2017 del direttore dell’Agenzia delle Entrate alcune modifiche riguardanti gli allegati al precedente provvedimento del 18 luglio 2013 (vedi articolo “Imposta sulle transazioni finanziarie. Arrivano gli input per gli operatori”), con il quale sono stati definiti gli adempimenti dichiarativi, le modalità di versamento dell’imposta, i relativi obblighi strumentali e le modalità di rimborso della Tobin tax.
 
Il tributo è stato introdotto dall’articolo 1, commi da 491 a 500, della legge 228/2012 (Stabilità 2013) e si applica ai trasferimenti di proprietà di azioni e altri strumenti finanziari partecipativi (comma 491), alle operazioni su strumenti finanziari derivati e altri valori mobiliari (comma 492) e alle negoziazioni ad alta frequenza come definite nel comma 495.
 
Il termine per la presentazione della dichiarazione dell’imposta sulle transazioni finanziarie (modello Ftt) riguardante l’anno 2016 è stato differito dal 31 marzo al 31 maggio 2017, con provvedimento del 2 marzo 2017 (vedi articolo “Tobin tax: per la dichiarazione c’è tempo fino al 31 maggio”).
 
Il provvedimento odierno apporta modifiche agli allegati 5 (delle operazioni di cui ai commi 491, 492 e 495 dell’articolo 1 della legge di stabilità per il 2013), 7 (“tracciati record per la comunicazione dei dati relativi alla Tobin Tax”e 8 (“prospetto analitico” delle operazioni di cui ai commi 491 e 492 dell’articolo 1 della legge di stabilità per il 2013). La finalità, ampliare le informazioni disponibili per una più efficiente gestione del tributo.
 

r.fo.

pubblicato Giovedì 9 Marzo 2017

Condividi su:
Imposta su transazioni finanziarie: ritoccati prospetti e tracciati record

Ultimi articoli

Normativa e prassi 18 Maggio 2022

Contributo a discoteche e sale da ballo, istanze a partire dal 6 giugno

Tutto pronto per il contributo a fondo perduto a favore dei gestori di “Discoteche, sale da ballo, night club e simili” previsto Sostegni-ter (articolo 1, comma 1, Dl n.

Normativa e prassi 18 Maggio 2022

Tax credit beni strumentali nuovi, collaudo senza riferimenti normativi

Le fatture e i documenti di trasporto e gli altri documenti comprovanti l’acquisto di un bene che consente di accedere al bonus “beni strumentali nuovi” devono contenere l’indicazione delle disposizioni che disciplinano l’agevolazione.

Normativa e prassi 18 Maggio 2022

Locazione di alberghi: ok alla rivalutazione gratuita

Con la risposta n. 269 del 18 maggio 2022, l’Agenzia ha chiarito che la disciplina agevolativa dettata dall’articolo 6-bis del Dl n.

Attualità 18 Maggio 2022

In porto il “decreto Ucraina-bis”. Le modifiche votate dal Parlamento

Art. 1-bis (nuovo)Disposizioni in materia di accisa e di Iva sui carburanti Riprodotto il contenuto dell’articolo 1 dell’abrogato Dl 38/2022, che, considerati i perduranti effetti economici derivanti dall’eccezionale rialzo dei prezzi dei prodotti energetici, conferma fino all’8 luglio 2022 l’azzeramento dell’accisa sul gas naturale usato per autotrazione, la riduzione al 5% dell’Iva sul gas naturale usato per autotrazione e la riduzione dell’accisa sui carburanti.

torna all'inizio del contenuto