Normativa e prassi

9 Marzo 2017

Imposta su transazioni finanziarie: ritoccati prospetti e tracciati record

Normativa e prassi

Imposta su transazioni finanziarie:
ritoccati prospetti e tracciati record

Le modifiche sono state apportate allo scopo di ampliare le informazioni disponibili per una più efficiente gestione del tributo introdotto con la legge di stabilità 2013

Imposta su transazioni finanziarie: |ritoccati prospetti e tracciati record
Arrivano con il provvedimento 9 marzo 2017 del direttore dell’Agenzia delle Entrate alcune modifiche riguardanti gli allegati al precedente provvedimento del 18 luglio 2013 (vedi articolo “Imposta sulle transazioni finanziarie. Arrivano gli input per gli operatori”), con il quale sono stati definiti gli adempimenti dichiarativi, le modalità di versamento dell’imposta, i relativi obblighi strumentali e le modalità di rimborso della Tobin tax.
 
Il tributo è stato introdotto dall’articolo 1, commi da 491 a 500, della legge 228/2012 (Stabilità 2013) e si applica ai trasferimenti di proprietà di azioni e altri strumenti finanziari partecipativi (comma 491), alle operazioni su strumenti finanziari derivati e altri valori mobiliari (comma 492) e alle negoziazioni ad alta frequenza come definite nel comma 495.
 
Il termine per la presentazione della dichiarazione dell’imposta sulle transazioni finanziarie (modello Ftt) riguardante l’anno 2016 è stato differito dal 31 marzo al 31 maggio 2017, con provvedimento del 2 marzo 2017 (vedi articolo “Tobin tax: per la dichiarazione c’è tempo fino al 31 maggio”).
 
Il provvedimento odierno apporta modifiche agli allegati 5 (delle operazioni di cui ai commi 491, 492 e 495 dell’articolo 1 della legge di stabilità per il 2013), 7 (“tracciati record per la comunicazione dei dati relativi alla Tobin Tax”e 8 (“prospetto analitico” delle operazioni di cui ai commi 491 e 492 dell’articolo 1 della legge di stabilità per il 2013). La finalità, ampliare le informazioni disponibili per una più efficiente gestione del tributo.
 

r.fo.

pubblicato Giovedì 9 Marzo 2017

Condividi su:
Imposta su transazioni finanziarie: ritoccati prospetti e tracciati record

Ultimi articoli

Normativa e prassi 23 Ottobre 2020

Consolidato interrotto e patent box: cosa fare per recuperare l’eccedenza

La risposta n. 498 del 23 ottobre 2020 illustra gli adempimenti dichiarativi da porre in essere per ottenere il riconoscimento dell’eccedenza di credito spettante, in relazione al minor reddito imponibile realizzato, a seguito della stipula dell’accordo “patent box”.

Normativa e prassi 23 Ottobre 2020

Fatture elettroniche alle Pa: il regolamento per il rifiuto

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale assume la veste dell’ufficialità il decreto n.

Attualità 23 Ottobre 2020

Bonus librerie, scadenza rinviata: presentazione fino al 30 ottobre

Una settimana in più per richiedere il tax credit librerie relativo al 2019.

Normativa e prassi 22 Ottobre 2020

Regime adempimento collaborativo: confermate le scelte organizzative

Le competenze e le modalità di applicazione del regime di adempimento collaborativo, introdotto nel nostro ordinamento dal Dlgs n.

torna all'inizio del contenuto