Normativa e prassi

9 Marzo 2017

Imposta su transazioni finanziarie: ritoccati prospetti e tracciati record

Normativa e prassi

Imposta su transazioni finanziarie:
ritoccati prospetti e tracciati record

Le modifiche sono state apportate allo scopo di ampliare le informazioni disponibili per una più efficiente gestione del tributo introdotto con la legge di stabilità 2013

Imposta su transazioni finanziarie: |ritoccati prospetti e tracciati record
Arrivano con il provvedimento 9 marzo 2017 del direttore dell’Agenzia delle Entrate alcune modifiche riguardanti gli allegati al precedente provvedimento del 18 luglio 2013 (vedi articolo “Imposta sulle transazioni finanziarie. Arrivano gli input per gli operatori”), con il quale sono stati definiti gli adempimenti dichiarativi, le modalità di versamento dell’imposta, i relativi obblighi strumentali e le modalità di rimborso della Tobin tax.
 
Il tributo è stato introdotto dall’articolo 1, commi da 491 a 500, della legge 228/2012 (Stabilità 2013) e si applica ai trasferimenti di proprietà di azioni e altri strumenti finanziari partecipativi (comma 491), alle operazioni su strumenti finanziari derivati e altri valori mobiliari (comma 492) e alle negoziazioni ad alta frequenza come definite nel comma 495.
 
Il termine per la presentazione della dichiarazione dell’imposta sulle transazioni finanziarie (modello Ftt) riguardante l’anno 2016 è stato differito dal 31 marzo al 31 maggio 2017, con provvedimento del 2 marzo 2017 (vedi articolo “Tobin tax: per la dichiarazione c’è tempo fino al 31 maggio”).
 
Il provvedimento odierno apporta modifiche agli allegati 5 (delle operazioni di cui ai commi 491, 492 e 495 dell’articolo 1 della legge di stabilità per il 2013), 7 (“tracciati record per la comunicazione dei dati relativi alla Tobin Tax”e 8 (“prospetto analitico” delle operazioni di cui ai commi 491 e 492 dell’articolo 1 della legge di stabilità per il 2013). La finalità, ampliare le informazioni disponibili per una più efficiente gestione del tributo.
 

r.fo.

pubblicato Giovedì 9 Marzo 2017

Imposta su transazioni finanziarie: ritoccati prospetti e tracciati record

Ultimi articoli

Normativa e prassi 23 Maggio 2024

Spese per detrazioni edilizie, necessario titolo e consenso

Il detentore dell’immobile può fruire della detrazione prevista per le spese sostenute per interventi edilizi se si trova  in possesso del consenso all’esecuzione dei lavori da parte del proprietario.

Attualità 23 Maggio 2024

Modulistica: in scena il 730 in lingua tedesca e slovena

La navigazione in questo sito internet e l’utilizzo dei relativi servizi comporta la ricezione di cookie tecnici e, previo tuo consenso, di cookie di profilazione di terze parti, così da assicurarti la migliore esperienza di navigazione e permetterti, in linea con le tue preferenze, di visualizzare alcuni contenuti disponibili sul nostro canale YouTube direttamente all’interno del presente Sito.

Normativa e prassi 23 Maggio 2024

Global minimum tax: i regimi transitori semplificati

Il Dipartimento delle finanze del Mef, ha pubblicato, in data 20 maggio 2024, il decreto recante le disposizioni attuative dei regimi transitori semplificati (transitional safe harbours) rispetto alle regole sulla tassazione minima globale (per approfondimenti vedi articolo su Fiscooggi “Decreto Fiscalità internazionale – 3 Prende forma la global minimum tax”).

Attualità 23 Maggio 2024

Online la guida completa sulla rateizzazione delle cartelle

Da oggi tutte le informazioni su come chiedere e ottenere la rateizzazione delle cartelle di pagamento o la proroga di una dilazione in corso, conoscere gli effetti della rateizzazione o sapere come pagare le rate sono reperibili nella nuova Guida sulle Rateizzazioni delle cartelle di pagamento, pubblicata sui siti agenziaentrate.

torna all'inizio del contenuto
Apri chat
Ti serve aiuto?
Ciao 👋
Come posso aiutarti?