Attualità

30 Gennaio 2017

Servizi di pubblicità immobiliare,nuovi orari di apertura degli uffici

Attualità

Servizi di pubblicità immobiliare,
nuovi orari di apertura degli uffici

Da mercoledì prossimo, i contribuenti potranno recarsi in Conservatoria dalle ore 8,30 alle 13 di tutti i giorni lavorativi; confermata, per l’ultimo del mese, la chiusura alle 11

Servizi di pubblicità immobiliare,|nuovi orari di apertura degli uffici
Cambiamenti in arrivo per i Servizi di pubblicità immobiliare. Dal 1° febbraio, l’orario di ricevimento slitta di mezzora e, dall’attuale 8-12,30, diventa 8,30-13, sabato escluso.
È quanto previsto dall’articolo 7-quater, comma 38, del Dl 193/2016 (collegato fiscale alla legge di bilancio 2017). A ricordare la novità, un comunicato stampa diffuso oggi dall’Agenzia delle Entrate.
 
Presentazione delle formalità
Questa modifica si riflette anche sulle formalità trasmesse online, che si considereranno presentate:

  • lo stesso giorno di trasmissione, di seguito a tutte le formalità presentate fisicamente allo sportello, se l’invio avviene entro le 13
  • il giorno successivo a quello di trasmissione, di seguito a tutte le formalità presentate fisicamente allo sportello, se l’invio è effettuato dopo le 13. 

Servizi di ispezione e di certificazione
Un’altra novità introdotta dal Dl 193/2016 è il possibile ampliamento, oltre la fascia 8,30-13, dell’orario di apertura degli sportelli per i servizi di ispezione ipotecaria e di rilascio di copie e certificazioni.
In questo caso, le modifiche diverranno operative dopo la definizione dei necessari aspetti organizzativi.

r.fo.

pubblicato Lunedì 30 Gennaio 2017

Condividi su:
Servizi di pubblicità immobiliare,nuovi orari di apertura degli uffici

Ultimi articoli

Normativa e prassi 22 Settembre 2021

L’assemblea condominiale approva: Superbonus a chi si accolla le spese

Se l’assemblea approva, le spese per gli interventi effettuati sulle parti comuni del “condominio misto”, che ospita alloggi di privati e di una Pa, potranno essere sostenute dai condomini interessati che in sede assembleare, esprimendo parere favorevole, manifestano l’intenzione di accollarsi l’intero importo e che beneficeranno della detrazione al 110 per cento.

Normativa e prassi 22 Settembre 2021

L’assembla condominiale approva: Superbonus a chi si accolla le spese

Se l’assemblea approva, le spese per gli interventi effettuati sulle parti comuni del “condominio misto”, che ospita alloggi di privati e di una Pa, potranno essere sostenute dai condomini interessati che in sede assembleare, esprimendo parere favorevole, manifestano l’intenzione di accollarsi l’intero importo e che beneficeranno della detrazione al 110 per cento.

Attualità 22 Settembre 2021

Spese sanitarie 1° semestre 2021, comunicazioni entro il 30 settembre

Non sono ancora scaduti i termini per la presentazione dei redditi relativa al 2020 che già si riaccendono i motori per predisporre la precompilata 2022.

Normativa e prassi 22 Settembre 2021

Aliquota Imu all’11,4%, anche senza delibera 2021

Se la maggiorazione dell’aliquota Imu dello 0,08% è stata espressamente confermata dalle delibere consiliari ininterrottamente dal 2015 al 2019, in qualità di maggiorazione Tasi, e per il 2021 il Comune non ha adottato alcuna deliberazione in materia, vengono convalidate automaticamente tutte le aliquote approvate per il 2020, compresa anche quella maggiorata dell’1,14%, risultante dall’applicazione della maggiorazione dello 0,08 per cento.

torna all'inizio del contenuto