Attualità

15 Novembre 2021

Di nuovo in pista le comunicazioni per le opzioni bonus edilizi

Terminata la procedura di aggiornamento della piattaforma informatica, riapre il canale telematico disponibile per la trasmissione delle comunicazioni delle opzioni che consentono di trasformare le detrazioni riguardanti i bonus edilizi in cessione del credito o sconto in fattura. A darne notizia un comunicato stampa dell’Agenzia delle entrate. La temporanea chiusura, avvenuta venerdì scorso, si è resa necessaria per effetto delle modifiche introdotte dal decreto “Anti-frodi”(decreto legge n. 157/2021 (vedi articolo “Cessione detrazioni lavori edilizi: chiuso il canale per le comunicazioni”).
 
Per la stessa ragione è cambiato anche il modello da utilizzare per la comunicazione. La nuova versione, insieme a istruzioni e specifiche tecniche, è stato approvata con il provvedimento del direttore dell’Agenzia del 12 novembre (vedi articolo “Opzioni per la cessione o lo sconto, nuovo look al modello di comunicazione”).

Pubblicate, contestualmente, sul sito dell’Agenzia le versioni aggiornate dei software di compilazione e di controllo per le comunicazioni delle opzioni per interventi edilizi e Superbonus.
 

Condividi su:
Di nuovo in pista le comunicazioni per le opzioni bonus edilizi

Ultimi articoli

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Bonus edilizi e Superbonus, il punto su visto di conformità e asseverazione

Con la circolare del n. 16/E, firmata oggi, 29 novembre 2021, dal direttore Ruffini, l’Agenzia delle entrate, a pochi giorni dalla pubblicazione delle Faq (vedi articolo “Decreto “Antifrodi” sui bonus edilizi, le risposte ai dubbi dei contribuenti”), fornisce ulteriori chiarimenti a contribuenti e operatori sull’applicazione del decreto “Antifrodi” (il Dl n.

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Cpf “discoteche”, tutto pronto, dal 2 dicembre il via alle istanze

Con la firma del provvedimento del 29 novembre 2021, il direttore dell’Agenzia delle entrate, Ernesto Maria Ruffini, porta ad attuazione l’articolo 2 del decreto “Sostegni-bis” (Dl n.

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Cfp perequativo del “Sostegni-bis”: istanze a partire da oggi, 29 novembre

Via libera al contributo a fondo perduto “perequativo”, l’ulteriore aiuto di Stato per gli operatori economici danneggiati dall’emergenza Covid-2019, basato sull’intero peggioramento del risultato economico delle imprese, come previsto dal decreto Sostegni-bis (Dl n.

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Fondo pensione transfrontaliero: adesioni italiane senza sostitutiva

Un fondo pensione transfrontaliero, non residente in Italia e senza stabile organizzazione, istituito su iniziativa della Commissione europea, che opera a livello cross-border raccogliendo adesioni su base collettiva anche in Italia, non dovrà applicare l’imposta sostitutiva del 20% sul risultato netto di gestione (articolo 17 del Dlgs n.

torna all'inizio del contenuto