Attualità

3 Novembre 2021

Una “raffica” di decreti del Mic per il riconoscimento del bonus cinema

Sono sei i decreti emessi dal ministero della Cultura – direzione Cinema e Audiovisivo – in data 29 ottobre 2021 che assegnano ai diversi richiedenti il riconoscimento dei crediti d’imposta ed eleggibilità culturale per le istanze riguardanti le opere cinematografiche pervenute nel corso del 2021 e per l’assegnazione del “tax credit sale cinematografiche” per la programmazione 2020 e gli investimenti effettuati.

I primi quattro decreti direttoriali riguardano gli esiti delle istruttorie effettuate per l’ammissibilità:

  • delle richieste preventive di credito d’imposta giunte nel corso del 2021 per la produzione cinematografica, la produzione tv/web e per la produzione di opere di ricerca e formazione
  • delle richieste definitive per la produzione cinematografica, la produzione tv/web, per la produzione di opere di ricerca e formazione e delle richieste giunte nel 2021 per la distribuzione nazionale e internazionale
  • delle richieste riguardanti l’eleggibilità culturale e l’idoneità al credito d’imposta pervenute nel 2021.

Gli atri due decreti direttoriali, anch’essi firmati in data 29 ottobre scorso, sono inerenti agli esiti delle istruttorie  effettuate per l’ammissibilità al “Tax credit sale cinematografiche”:

La pubblicazione dei decreti contenenti l’elenco dei beneficiari e i relativi crediti d’imposta costituisce comunicazione di riconoscimento del credito d’imposta e quindi il Mic non provvederà all’invio delle singole comunicazioni di riconoscimento a mezzo Pec.
I citati decreti non contengono le domande per le quali l’istruttoria è ancora in fase di perfezionamento, che faranno parte di successivi decreti pubblicati sul sito della direzione generale Cinema e Audiovisivi del ministero della Cultura.

Il credito riconosciuto è utilizzabile a partire dal giorno 10 del mese successivo alla comunicazione di riconoscimento del credito d’imposta, come previsto dall’articolo 6 del decreto “Tax credit produzione 2021” e dall’articolo 3 del decreto “altri tax credit 2021”.

Condividi su:
Una “raffica” di decreti del Mic per il riconoscimento del bonus cinema

Ultimi articoli

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Bonus edilizi e Superbonus, il punto su visto di conformità e asseverazione

Con la circolare del n. 16/E, firmata oggi, 29 novembre 2021, dal direttore Ruffini, l’Agenzia delle entrate, a pochi giorni dalla pubblicazione delle Faq (vedi articolo “Decreto “Antifrodi” sui bonus edilizi, le risposte ai dubbi dei contribuenti”), fornisce ulteriori chiarimenti a contribuenti e operatori sull’applicazione del decreto “Antifrodi” (il Dl n.

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Cpf “discoteche”, tutto pronto, dal 2 dicembre il via alle istanze

Con la firma del provvedimento del 29 novembre 2021, il direttore dell’Agenzia delle entrate, Ernesto Maria Ruffini, porta ad attuazione l’articolo 2 del decreto “Sostegni-bis” (Dl n.

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Cfp perequativo del “Sostegni-bis”: istanze a partire da oggi, 29 novembre

Via libera al contributo a fondo perduto “perequativo”, l’ulteriore aiuto di Stato per gli operatori economici danneggiati dall’emergenza Covid-2019, basato sull’intero peggioramento del risultato economico delle imprese, come previsto dal decreto Sostegni-bis (Dl n.

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Fondo pensione transfrontaliero: adesioni italiane senza sostitutiva

Un fondo pensione transfrontaliero, non residente in Italia e senza stabile organizzazione, istituito su iniziativa della Commissione europea, che opera a livello cross-border raccogliendo adesioni su base collettiva anche in Italia, non dovrà applicare l’imposta sostitutiva del 20% sul risultato netto di gestione (articolo 17 del Dlgs n.

torna all'inizio del contenuto