Attualità

27 Ottobre 2021

Bozze registri Iva precompilati: è il momento della prima convalida

Scade il prossimo 31 ottobre il termine per modificare, integrare e, infine, convalidare i registri precompilati Iva, relativi alle vendite e agli acquisti del terzo trimestre 2021, disponibili dallo scorso 13 settembre nell’area webfatture e corrispettivi” dell’Agenzia delle entrate (vedi articolo “Avvio della precompilata Iva: pronta l’area web per gli operatori”). La possibilità, offerta agli operatori trimestrali che hanno scelto di sfruttarla, porta dritto verso la realizzazione della dichiarazione Iva precompilata.

Infatti, a cominciare dal 31 ottobre, coloro che convalideranno i registri per tutti i trimestri del prossimo anno, dal 2023 troveranno nella propria area riservata anche la dichiarazione annuale Iva già predisposta. Inoltre, gli stessi operatori, dal 6 novembre, potranno accedere pure alla comunicazione delle liquidazioni periodiche (Lipe), elaborata in bozza dall’Agenzia per il trimestre di riferimento. Il tutto, come previsto dall’articolo 4, comma 1, del Dlgs n. 127/2015.

Condividi su:
Bozze registri Iva precompilati: è il momento della prima convalida

Ultimi articoli

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Bonus edilizi e Superbonus, il punto su visto di conformità e asseverazione

Con la circolare del n. 16/E, firmata oggi, 29 novembre 2021, dal direttore Ruffini, l’Agenzia delle entrate, a pochi giorni dalla pubblicazione delle Faq (vedi articolo “Decreto “Antifrodi” sui bonus edilizi, le risposte ai dubbi dei contribuenti”), fornisce ulteriori chiarimenti a contribuenti e operatori sull’applicazione del decreto “Antifrodi” (il Dl n.

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Cpf “discoteche”, tutto pronto, dal 2 dicembre il via alle istanze

Con la firma del provvedimento del 29 novembre 2021, il direttore dell’Agenzia delle entrate, Ernesto Maria Ruffini, porta ad attuazione l’articolo 2 del decreto “Sostegni-bis” (Dl n.

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Cfp perequativo del “Sostegni-bis”: istanze a partire da oggi, 29 novembre

Via libera al contributo a fondo perduto “perequativo”, l’ulteriore aiuto di Stato per gli operatori economici danneggiati dall’emergenza Covid-2019, basato sull’intero peggioramento del risultato economico delle imprese, come previsto dal decreto Sostegni-bis (Dl n.

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Fondo pensione transfrontaliero: adesioni italiane senza sostitutiva

Un fondo pensione transfrontaliero, non residente in Italia e senza stabile organizzazione, istituito su iniziativa della Commissione europea, che opera a livello cross-border raccogliendo adesioni su base collettiva anche in Italia, non dovrà applicare l’imposta sostitutiva del 20% sul risultato netto di gestione (articolo 17 del Dlgs n.

torna all'inizio del contenuto