Attualità

5 Ottobre 2021

Giustizia tributaria, nuovo look per il portale curato dal Df

Migliore fruibilità delle informazioni e accesso più veloce ai servizi online: sono queste le principali caratteristiche del nuovo portale della Giustizia tributaria. Cambiano grafica e organizzazione dei contenuti. Realizzato con tecnologia responsive adatta automaticamente la grafica ai diversi tipi di dispositivo (computer, tablet, smartphone).

Ricordiamo che il portale della Giustizia tributaria è un sito tematico del dipartimento delle Finanze e rappresenta il principale riferimento istituzionale a supporto degli operatori del settore. Fornisce informazioni sempre aggiornate sulla disciplina di riferimento e sull’organizzazione delle Commissioni tributarie regionali e provinciali e garantisce l’accesso ai servizi telematici e la modulistica occorrente.

Il nuovo design è chiaro sin dalla home page, organizzata in sezioni dalle quali è possibile entrare in contatto rapidamente con le notizie di primo piano, consultare le aree dedicate ad alcuni servizi del Ptt, conoscere le notizie più recenti, collegarsi alle pubblicazioni periodiche riguardanti ad esempio i rapporti statistici dell’andamento del contenzioso tributario, accedere velocemente a specifici servizi o pagine del sito, cliccare sul link che permetta la consultazione completa ed integrata di normativa, prassi e giurisprudenza in materia economico-finanziaria e tributaria.

Nelle cinque macro-aree tematiche (Giustizia tributaria, Guida al processo tributario, Commissioni tributarie, Giurisprudenza e statistiche, e servizi) raggiungibili dal menù principale sono invece disponibili gli approfondimenti sulle materie e i servizi telematici della Giustizia tributaria.

Condividi su:
Giustizia tributaria, nuovo look per il portale curato dal Df

Ultimi articoli

Normativa e prassi 27 Ottobre 2021

È pari al 100% la percentuale per il Cfp riduzione canoni affitto

La percentuale per il calcolo del contributo a fondo perduto per la riduzione del canone di locazione, prevista dall’articolo 9-quater del decreto “Ristori” è pari al 100% del quantum determinato, poiché le richieste pervenute sono inferiori alle risorse finanziarie disponibili.

Normativa e prassi 27 Ottobre 2021

Bonus Mezzogiorno e Zes: spazio ai nuovi ambiti applicativi

Il modello di comunicazione per la fruizione del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno, nei comuni del sisma del Centro-Italia e nelle zone economiche speciali (Zes) fa posto alle modifiche introdotte dal decreto “Semplificazioni” (articolo 57, comma 1, lettera b), n.

Normativa e prassi 27 Ottobre 2021

I servizi didattici sono senza Iva, se l’ente estero è accreditato al Muir

I servizi tesi alla certificazione delle competenze in lingua inglese, di musica e arti performative, resi a scuole pubbliche italiane, che operano in esenzione Iva, da una Charity educativa ed ente Certificatore internazionale, con sede legale nel Regno Unito, riconosciuto dal Miur, sono esonerati dall’applicazione dell’Iva.

Normativa e prassi 27 Ottobre 2021

Registrazione atti privati, il punto sulla sottoscrizione

Con la risposta n. 14 del 27 ottobre 2021 ad una consulenza giuridica, l’Agenzia delle entrate fa il punto sull’utilizzo delle firme elettroniche per la registrazione di atti privati e in particolare di contratti preliminari di compravendita.

torna all'inizio del contenuto