Attualità

14 Luglio 2021

Isa: un sito dedicato fotografa valori medi, punteggi, anomalie

Accessibile, dal portale dell’Agenzia delle entrate, il nuovo sito di dati statistici desunti dai modelli degli indicatori sintetici di affidabilità fiscale (Isa).

Gli Isa
Gli Indici sintetici di affidabilità fiscale, disciplinati dall’articolo 9-bis del Dl n. 50/2017, sono stati introdotti nell’ordinamento fiscale italiano a partire dal periodo di imposta 2018 e hanno sostituito gli studi di settore e i parametri.
Si tratta di uno strumento di compliance finalizzato a favorire l’emersione spontanea delle basi imponibili, a stimolare l’assolvimento degli obblighi tributari e a contribuire al rafforzamento della collaborazione tra amministrazione finanziaria e contribuenti.
Proprio con riferimento a tale ultima finalità il comma 5 dell’articolo 9-bis ha previsto che l’Agenzia delle entrate metta a disposizione dei contribuenti, anche mediante l’utilizzo delle nuove tecnologie informatiche, elementi e informazioni derivanti dall’elaborazione e dall’applicazione degli indici.

I contenuti e la struttura del sito
Il sito consente la consultazione di statistiche dei dati acquisiti in Anagrafe tributaria tramite i modelli degli stessi Isa inviati dai contribuenti come allegati alle dichiarazioni dei redditi relative alle annualità d’imposta 2018 e 2019.
Sono previste diverse modalità di consultazione, che consentono di leggere le informazioni con vari livelli di dettaglio e criteri di aggregazione. Le molteplici funzionalità del sito statistiche sono descritte in una guida dedicata: la nota metodologica e guida alla navigazione.

Più in particolare, i dati, consultabili in base alla tipologia di contribuente (persone fisiche, società di persone, società di capitali e altri enti) sono esposti con diversi livelli di aggregazione: si va dal dato complessivo nazionale a quello a livello regionale passando per le macroaree economiche sino ad arrivare ai singoli Isa.
La quantità di informazioni desumibili è molto ampia, vi sono, ad esempio, dati di dettaglio relativi ai singoli indicatori elementari di affidabilità e di anomalia.
In particolare sono presenti tre sottosezioni: “Ricavi/Compensi (media)”, “Valore Aggiunto (media)” e “Reddito (media)”, all’interno delle quali sono visualizzati i valori medi, dichiarati e stimati, anche per addetto, dei relativi indicatori elementari di affidabilità.

Sono, inoltre, illustrati i punteggi medi per tutti gli indicatori elementari di anomalia che concorrono a formare il punteggio Isa totale, dove compaiono anche le frequenze con le quali gli indicatori si sono verificati.
Particolarmente ricca, infine, la sezione dedicata ai dati regionali in cui le informazioni sono presentate in modo aggregato per singola regione e distinte per numero di contribuenti, di addetti, valore medio dei ricavi/compensi e dei redditi, valore medio del punteggio Isa con e senza anomalie.

valore medio dei ricavi/compensi e dei redditi e valore medio del punteggio Isa con e senza anomalie

I grafici
Sono disponibili, inoltre, alcune rappresentazioni grafiche quali, ad esempio, la distribuzione nazionale per natura giuridica delle posizioni Isa oppure la distribuzione degli Indici elaborati, suddivisi per intervallo di punteggio.

grafico con la distribuzione nazionale per natura giuridica delle posizioni Isa e grafico con la distribuzione degli Indici elaborati, suddivisi per intervallo di punteggio

Appaiono, inoltre, particolarmente interessanti alcuni grafici, con colorazione differente, che rappresentano, distribuiti sul territorio nazionale, il numero di imprese/professionisti, il numero di addetti, la media dei ricavi/compensi, la media dei redditi, la media del punteggio Isa.

grafico con il numero di imprese/professionisti, il numero di addetti, la media dei ricavi/compensi, la media dei redditi e la media del punteggio Isa

Ulteriori contenuti
Tra le varie funzionalità di particolare utilità quella che consente, per ogni pagina del sito, di scaricare un file pdf o un foglio di lavoro in formato excel, che riporta i dati in essa pubblicati.

Condividi su:
Isa: un sito dedicato fotografa valori medi, punteggi, anomalie

Ultimi articoli

Attualità 20 Ottobre 2021

Tax credit servizi digitali 2021, le domande da oggi, 20 ottobre

Al via da oggi, 20 ottobre, e fino alla mezzanotte del 20 novembre 2021 le domande al dipartimento per l’Informazione e l’Editoria per accedere al credito d’imposta riconosciuto alle imprese editrici di quotidiani e periodici per l’acquisizione di servizi digitali.

Normativa e prassi 20 Ottobre 2021

Il contratto non lascia dubbi è una permuta di beni pubblici

Il contratto di trasferimento di un immobile dal Demanio, che agisce per conto dello Stato, a un ente territoriale, in attuazione di un accordo di programma quadro, se contiene l’elenco dei beni immobili reciprocamente trasferiti con il relativo valore e presenta gli elementi tipici dell’operazione, può essere considerato una permuta di beni pubblici e beneficiare dei relativi regimi di favore previsti per le imposte di registro, ipo-catastali e bollo.

Normativa e prassi 20 Ottobre 2021

I registratori di cassa telematici non sono “iperammortizzabili”

L’interconnessione dei registratori di cassa telematici con il sistema informativo aziendale non comporta, di per sé, l’automatico riconoscimento dell’agevolazione prevista dalla legge di bilancio 2017 (articolo 1, comma 9) e più volte prorogata (articolo 1, comma 30, Bilancio 2018 e articolo 1, comma 60, Bilancio 2019), meglio conosciuta come “iperammortamento”.

Normativa e prassi 20 Ottobre 2021

Bonus “Restauro” edifici storici, le istanze partono a febbraio 2022

È pari al 50% delle spese sostenute nel 2021 e 2022 il credito d’imposta previsto per la manutenzione, la protezione o il restauro degli immobili di interesse storico e artistico.

torna all'inizio del contenuto