Normativa e prassi

7 Luglio 2021

Con l’F24 Elide, al mittente i cfp non spettanti, ecco i codici tributo

Dopo l’assegnazione a pioggia dei contributi a fondo perduto arrivati direttamente sui conti correnti degli operatori, sulla base di più misure messe in atto durante il periodo emergenziale, a cominciare dal decreto “Rilancio, a sostegno dei settori maggiormente danneggiati dall’emergenza Covid-19, è arrivato il momento di restituire le somme attribuite, in tutto o in parte, senza avere i requisiti previsti dai singoli provvedimenti agevolativi. In particolare, il comma 12, dell’articolo 25 del decreto “Rilancio”, prevede che l’Agenzia delle entrate provvede al recupero dell’indennizzo non spettante, irrogando le sanzioni e applicando gli interessi.
 
Chiamata in causa, con la risoluzione n. 45 del 7 luglio 2021, l’Agenzia istituisce i codici tributo per recuperare i contributi in questione. Arrivano in tre:

  • 7500” denominato “Recupero contributi a fondo perduto erogati dall’Agenzia delle entrate in relazione all’emergenza Covid-19 – contributo
  • 7501” denominato “Recupero contributi a fondo perduto erogati dall’Agenzia delle entrate in relazione all’emergenza Covid-19 – interessi
  • 7502” denominato “Recupero contributi a fondo perduto erogati dall’Agenzia delle entrate in relazione all’emergenza Covid-19 – sanzioni”. 

Devono essere dunque inseriti nel modello “F24 Versamenti con elementi identificativi” (F24 Elide), rispettivamente, per riversare il cfp ricevuto indebitamente e pagare i relativi interessi e sanzioni.
In sede di compilazione del modello nella sezione “Contribuente”, trovano posto i dati identificativi di chi versa. Nella sezione “Erario ed altro” vanno segnalati:

  • nei campi “codice ufficio”, “codice atto” e “anno di riferimento” (nel formato “AAAA”), i dati riportati nell’atto di recupero inviato dall’ufficio
  • nel campo “tipo”, la lettera “R”
  • nel campo “codice”, i codici tributo sopra indicati
  • nel campo “importi a debito versati”, l’importo dovuto. 

Il pagamento relativo alle spese di notifica è identificato con il codice tributo “A100” già esistente.

Condividi su:
Con l’F24 Elide, al mittente i cfp non spettanti, ecco i codici tributo

Ultimi articoli

Normativa e prassi 27 Luglio 2021

Contributo a fondo perduto Dl Agosto, stabilita la percentuale per calcolarlo

Con il provvedimento del 27 luglio 2021, firmato dal direttore dell’Agenzia, Ernesto Maria Ruffini, è stata definita la percentuale da moltiplicare al contributo a fondo perduto concesso dal Dl “Agosto” a chi non aveva presentato la domanda ai tempi del “Rilancio” e ha sfruttato la seconda finestra per richiederlo.

Normativa e prassi 27 Luglio 2021

Superbonus ok per spogliatoio di palestra comunale concessa ad Asd

Gli interventi di riqualificazione energetica attuati da una associazione sportiva dilettantistica sulla palestra della scuola media data in concessione dal Comune, in virtù di una convenzione in vigore dal 1° settembre 2020, usufruiscono delle agevolazioni fiscali previste dal Superbonus per i soli locali degli spogliatoi.

Normativa e prassi 27 Luglio 2021

Classificazione zona sismica, occhio agli aggiornamenti

Ai fini dell’accesso alle detrazioni previste decreto Rilancio per i lavori antisismici bisogna basarsi sulla tabella indicata dalla circolare n.

Normativa e prassi 27 Luglio 2021

Superbonus all’usufruttario estero, anche con casa segregata in un trust

Via libera al Superbonus per l’usufruttuario estero di un’unità abitativa residenziale, sulla quale sosterrà spese relative a interventi antisismici e di riqualificazione energetica.

torna all'inizio del contenuto