Normativa e prassi

28 Maggio 2021

Lotteria degli scontrini, da giugno premi meno pesanti, ma più numerosi

Con l’avvio delle estrazioni settimanali della “Lotteria degli scontrini”, previsto per il prossimo 10 giugno, riconsiderate e ridistribuite le risorse disponibili, le Agenzie delle entrate e delle dogane e dei monopoli, con determinazione siglata dai rispettivi direttori, Ernesto Maria Ruffini e Marcello Minenna, hanno aumentato il numero dei premi da assegnare, rispetto a quelli stabiliti in precedenza sempre con un provvedimento congiunto (vedi articolo “Al via la lotteria degli scontrini. Prima estrazione giovedì 11 marzo).
 
L’ammontare complessivo degli ulteriori premi è pari a 11.100.000 milioni di euro, da assegnare durante le previste estrazioni settimanali.
In sostanza, ogni settimana saranno attribuiti 25 premi aggiuntivi sia agli acquirenti sia agli esercenti. Gli estratti riceveranno, rispettivamente, 10mila e 2mila euro ciascuno.
Inoltre, in corrispondenza delle estrazioni previste per i prossimi 12 agosto e 30 dicembre 2021, saranno assegnati, in entrambe le occasioni, 5 maxi-premi da 150mila euro per i clienti e altri 5 da 30mila euro per gli esercenti.
 
Cosa cambia rispetto al recente passato. Ebbene fino a ieri erano previsti in tutto 30 premi settimanali:

  • 15 da 25mila euro per i consumatori
  • 15 da 5mila euro per gli esercenti,

dall’estrazione del 10 giugno, le vincite settimanali complessive saranno in totale 80.
 
I premi, secondo il regolamento della lotteria dei corrispettivi, devono essere reclamati entro il previsto termine di 90 giorni dalla ricezione della comunicazione di vincita. I premi settimanali aggiuntivi e i maxi-premi non reclamati nei tempi, unitamente ai premi eventualmente non attribuiti, sono versati all’Erario.
 
Per il resto, si legge nell’odierna determinazione, nulla cambia, e quindi per gli ulteriori premi continuano a valere le regole dettate dal Regolamento della “Lotteria” e dalle precedenti disposizioni sull’argomento.

Condividi su:
Lotteria degli scontrini, da giugno premi meno pesanti, ma più numerosi

Ultimi articoli

Normativa e prassi 16 Agosto 2022

Soggetta a Iva l’attività in Italia anche con iscrizione all’Aire

La costituzione nel territorio italiano del domicilio fiscale, pur in presenza della residenza in un Paese terzo, come il Regno Unito, non impedisce di considerare la cittadina italiana, chiaramente intenzionata ad avviare la sua unica attività professionale, quale soggetto passivo Iva alla stregua di un qualsiasi altro residente.

Normativa e prassi 16 Agosto 2022

Cambi delle valute estere: online le medie di luglio 2022

È in Rete, sul sito dell’Agenzia delle entrate, il provvedimento del 16 agosto del direttore dell’Agenzia, con il quale sono accertate le medie dei cambi delle valute estere per il mese di luglio 2022, calcolati a titolo indicativo dalla Banca d’Italia sulla base di quotazioni di mercato.

Analisi e commenti 16 Agosto 2022

Il rilascio del falso “visto leggero” è sanzionabile penalmente

Al fine di contrastare i fenomeni “patologici” collegati alle compensazioni di crediti inesistenti e alle indebite cessioni di credito d’imposta non spettanti, e al fine di garantire ai contribuenti il corretto adempimento degli obblighi tributari e, conseguentemente, agevolare l’amministrazione finanziaria nei successivi controlli, il legislatore tributario, con il decreto legislativo n.

Normativa e prassi 12 Agosto 2022

Rilascio obbligatorio delle frequenze, l’indennizzo è contributo in c/capitale

Con la risposta n. 427 del 12 agosto 2022, l’Agenzia chiarisce che il contributo percepito nell’anno corrente dalla società e previsto ex lege per la rottamazione obbligatoria delle frequenze inerenti al servizio televisivo digitale terrestre va qualificato come sopravvenienza attiva e, essendo ricompreso nell’articolo 88, comma 3, lettera b) del Tuir, concorre alla determinazione del reddito nell’esercizio in cui è stato incassato e nei successivi, ma non oltre il quarto.

torna all'inizio del contenuto