Normativa e prassi

28 Maggio 2021

Lotteria degli scontrini, da giugno premi meno pesanti, ma più numerosi

Con l’avvio delle estrazioni settimanali della “Lotteria degli scontrini”, previsto per il prossimo 10 giugno, riconsiderate e ridistribuite le risorse disponibili, le Agenzie delle entrate e delle dogane e dei monopoli, con determinazione siglata dai rispettivi direttori, Ernesto Maria Ruffini e Marcello Minenna, hanno aumentato il numero dei premi da assegnare, rispetto a quelli stabiliti in precedenza sempre con un provvedimento congiunto (vedi articolo “Al via la lotteria degli scontrini. Prima estrazione giovedì 11 marzo).
 
L’ammontare complessivo degli ulteriori premi è pari a 11.100.000 milioni di euro, da assegnare durante le previste estrazioni settimanali.
In sostanza, ogni settimana saranno attribuiti 25 premi aggiuntivi sia agli acquirenti sia agli esercenti. Gli estratti riceveranno, rispettivamente, 10mila e 2mila euro ciascuno.
Inoltre, in corrispondenza delle estrazioni previste per i prossimi 12 agosto e 30 dicembre 2021, saranno assegnati, in entrambe le occasioni, 5 maxi-premi da 150mila euro per i clienti e altri 5 da 30mila euro per gli esercenti.
 
Cosa cambia rispetto al recente passato. Ebbene fino a ieri erano previsti in tutto 30 premi settimanali:

  • 15 da 25mila euro per i consumatori
  • 15 da 5mila euro per gli esercenti,

dall’estrazione del 10 giugno, le vincite settimanali complessive saranno in totale 80.
 
I premi, secondo il regolamento della lotteria dei corrispettivi, devono essere reclamati entro il previsto termine di 90 giorni dalla ricezione della comunicazione di vincita. I premi settimanali aggiuntivi e i maxi-premi non reclamati nei tempi, unitamente ai premi eventualmente non attribuiti, sono versati all’Erario.
 
Per il resto, si legge nell’odierna determinazione, nulla cambia, e quindi per gli ulteriori premi continuano a valere le regole dettate dal Regolamento della “Lotteria” e dalle precedenti disposizioni sull’argomento.

Condividi su:
Lotteria degli scontrini, da giugno premi meno pesanti, ma più numerosi

Ultimi articoli

Normativa e prassi 20 Settembre 2021

Pre-pensione complementare Usa: scopo valido e sostitutiva al 7%

Il cittadino residente negli Stati Uniti, che aderisce a un programma secondo il quale riceve pagamenti periodici dal suo conto pensionistico per cinque anni e fino al raggiungimento dell’età prevista in Usa per andare in pensione, può trasferire la propria residenza in uno dei Comuni del Mezzogiorno di Italia e usufruire dell’imposta sostitutiva dell’Irpef del 7%, prevista dall’articolo 24-ter del Tuir.

Dati e statistiche 20 Settembre 2021

Liti fiscali sotto quota 300mila: i dati dopo la ripresa post-pandemia

A fine giugno si contano 297.458 liti tributarie ancora in corso, che per la prima volta scendono sotto quota 300mila.

Attualità 20 Settembre 2021

Transfer pricing collaborativo, via alla consultazione pubblica

Aperta la consultazione pubblica sulla circolare con le indicazioni sul set documentale che salva dall’infedele dichiarazione in tema di transfer pricing (prezzi di trasferimento praticati dalle multinazionali nelle operazioni con imprese associate) e consente l’applicazione del regime premiale.

Normativa e prassi 20 Settembre 2021

Cpf non spettante e restituito, paga interessi ma non sanzioni

Il contribuente che ha percepito il contributo a fondo perduto previsto dal decreto “Sostegni” e che, in seguito ai chiarimenti forniti dall’Agenzia delle entrate con la circolare n.

torna all'inizio del contenuto