Attualità

26 Aprile 2021

Vordruck e Obrazec: il 730 parla tedesco e sloveno

Arricchita la sezione riservata ai cittadini di altre lingue per agevolarli negli adempimenti tributari e in particolare nella compilazione delle dichiarazioni dei redditi. Nello specifico, approdano sul sito delle Entrate, da oggi scaricabili e stampabili, le versioni italo-tedesca e italo-slovena del modello dichiarativo 730/2021, relativo ai redditi 2020, al passo con i più recenti aggiornamenti.
L’Agenzia, come ogni anno, mette a disposizione le versioni tradotte a beneficio delle minoranze linguistiche residenti nella provincia di Bolzano e in Friuli Venezia Giulia.

In particolare, si tratta del modello maggiormente utilizzato da lavoratori dipendenti e pensionati corredato dalle relative istruzioni nelle due lingue diffuse nelle zone di confine del Paese:

Vordruck 730/2021, con le istruzioni per la compilazione Anleitungen für die Abfassung in tedesco

Obrazec 730/2021, con le istruzioni per la compilazione Navodila za izpolnjevanje in sloveno.

Condividi su:
Vordruck e Obrazec: il 730 parla tedesco e sloveno

Ultimi articoli

Normativa e prassi 18 Ottobre 2021

Investimenti 4.0, in “trasferta” o in comodato, ma il bonus c’è

La ditta che investe in beni strumentali nuovi per sterilizzare le attrezzature del dentista usufruisce del tax credit introdotto dalla legge di bilancio 2020 anche se utilizza gli strumenti presso hub da lei istituiti in luoghi diversi dalla propria sede.

Normativa e prassi 18 Ottobre 2021

“Disallineamenti da Ibridi”: Aperta la consultazione pubblica

Disponibile in consultazione sul sito dell’Agenzia fino al 19 novembre 2021 lo schema di circolare che fornisce i chiarimenti sulla disciplina dei “Disallineamenti da Ibridi” contenuta nel decreto legislativo di recepimento della direttiva antielusione Atad (articoli da 6 a 11 del Dlgs n.

Normativa e prassi 18 Ottobre 2021

Firma digitale con marca temporale: la data dell’attestazione è certa

Con la risposta n. 725 del 18 ottobre 2021, è stato chiarito che lo strumento della firma digitale corredata da marca temporale, se rispondente ai requisiti previsti dalle norme e dalle regole tecniche vigenti, è idoneo a garantire la certezza della data di emissione, da parte dell’ente di certificazione accreditato, dell’attestato di conformità.

Analisi e commenti 18 Ottobre 2021

Prima casa under 36 – 1 Focus sul requisito Isee

La circolare n. 12/2021, firmata dal direttore dell’Agenzia delle entrate, Ernesto Maria Ruffini, ha fornito, tra gli altri, chiarimenti in merito all’Isee quale requisito soggettivo, di carattere strettamente economico, previsto dall’articolo 64, comma 6 del Dl n.

torna all'inizio del contenuto