Normativa e prassi

1 Aprile 2021

Dati rilevanti ai fini Irap: modalità d’invio al Mef

A partire dal 2021 le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano devono trasmettere, ai fini della pubblicazione sul sito del ministero dell’Economia e delle Finanze, entro il 31 marzo di ogni anno i dati rilevanti per la determinazione dell’imposta regionale sulle attività produttive dovuta per l’anno in corso. La disposizione è contenuto nel decreto del 30 marzo 2021 firmato dalla direttrice generale delle Finanze, Fabrizia Lapecorella.

L’Agenzia delle entrate, ai fini della predisposizione e della pubblicazione sul proprio sito dei software di compilazione e controllo del modello dichiarativo Irap, specifica il provvedimento, tiene conto di tali dati.

La trasmissione avviene mediante il loro inserimento in un’apposita applicazione denominata “Gestione Irap” che, previa abilitazione, è resa disponibile nell’area riservata del portale del Federalismo fiscale nel quale vanno compilati i campi dedicati alle aliquote complessivamente applicabili per ciascuna fattispecie, alle deduzioni, alle detrazioni, ai crediti d’imposta, alle norme nazionale e regionali di riferimento, agli aiuti di Stato.

Nel caso in cui intervengano variazioni dei dati trasmessi le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano reinseriscono i dati entro 30 giorni dalla data dei provvedimenti di modifica.

I dati comunicati vengono pubblicati dalla direzione Legislazione tributaria e Federalismo fiscale del dipartimento delle Finanze sul sito del Mef entro 15 giorni lavorativi successivi al loro inserimento.

Nel caso in cui si verifichino le condizioni per l’applicazione degli automatismi fiscali previsti dalla vigente legislazione nel settore sanitario nei casi di squilibrio economico, nonché le disposizioni in materia di applicazione di incrementi delle aliquote fiscali per le Regioni sottoposte ai piani di rientro dai deficit sanitari e, in particolare l’articolo 1, comma 174 della legge n. 311/2004, che dispone, tra l’altro, l’applicazione delle maggiorazioni dell’aliquota dell’imposta regionale sulle attività produttive in caso di mancata adozione dei provvedimenti necessari alla copertura del disavanzo di gestione nel settore sanitario, la Regione interessata reinserisce i dati rilevanti per la determinazione dell’Irap entro 30 giorni dalla ricezione del verbale di verifica.

Condividi su:
Dati rilevanti ai fini Irap: modalità d’invio al Mef

Ultimi articoli

Attualità 20 Ottobre 2021

Tax credit servizi digitali 2021, le domande da oggi, 20 ottobre

Al via da oggi, 20 ottobre, e fino alla mezzanotte del 20 novembre 2021 le domande al dipartimento per l’Informazione e l’Editoria per accedere al credito d’imposta riconosciuto alle imprese editrici di quotidiani e periodici per l’acquisizione di servizi digitali.

Normativa e prassi 20 Ottobre 2021

Il contratto non lascia dubbi è una permuta di beni pubblici

Il contratto di trasferimento di un immobile dal Demanio, che agisce per conto dello Stato, a un ente territoriale, in attuazione di un accordo di programma quadro, se contiene l’elenco dei beni immobili reciprocamente trasferiti con il relativo valore e presenta gli elementi tipici dell’operazione, può essere considerato una permuta di beni pubblici e beneficiare dei relativi regimi di favore previsti per le imposte di registro, ipo-catastali e bollo.

Normativa e prassi 20 Ottobre 2021

I registratori di cassa telematici non sono “iperammortizzabili”

L’interconnessione dei registratori di cassa telematici con il sistema informativo aziendale non comporta, di per sé, l’automatico riconoscimento dell’agevolazione prevista dalla legge di bilancio 2017 (articolo 1, comma 9) e più volte prorogata (articolo 1, comma 30, Bilancio 2018 e articolo 1, comma 60, Bilancio 2019), meglio conosciuta come “iperammortamento”.

Normativa e prassi 20 Ottobre 2021

Bonus “Restauro” edifici storici, le istanze partono a febbraio 2022

È pari al 50% delle spese sostenute nel 2021 e 2022 il credito d’imposta previsto per la manutenzione, la protezione o il restauro degli immobili di interesse storico e artistico.

torna all'inizio del contenuto