Attualità

9 Gennaio 2021

Contributi a fondo perduto e ristori: oltre 10 miliardi erogati dall’Agenzia

Con l’ultima tranche di bonifici automatici trasmessi per i ristori del decreto “Natale”, pari a circa 628 milioni di euro che arriveranno direttamente sul conto corrente dei titolari di partita Iva colpiti dalle restrizioni volte a contenere la diffusione della pandemia durante le festività natalizie, i contributi e i ristori che l’Agenzia delle entrate ha complessivamente erogato dall’inizio dell’emergenza sanitaria superano i 10 miliardi di euro. Gli indennizzi sono stati accreditati sui conti correnti dei beneficiari in automatico o sulla base di una specifica domanda, con una tempistica che va dai 4 ai 15 giorni dall’emanazione dei decreti o dall’invio della domanda. Per un’analisi dettagliata dei pagamenti si rimanda alla tabella in calce.

I contributi e i ristori dei decreti “Rilancio”, “Ristori”, “Agosto” e “Natale”
Per il primo invio di indennizzi, a inizio emergenza sanitaria, previsto dal decreto “Rilancio”, l’Agenzia delle entrate ha emesso bonifici a favore di 2,4 milioni di beneficiari che ne avevano fatto richiesta, per un importo complessivo di 6,6 miliardi.

Con i quattro decreti “Ristori” gli accrediti sono stati pari a circa 2,66 miliardi di euro, con 672mila bonifici. Di questi, circa 2,36 miliardi sono stati erogati in maniera automatica, mentre 300 milioni sono stati erogati ai nuovi beneficiari degli indennizzi che hanno presentato domanda successivamente (circa 59mila beneficiari).

Con il decreto “Agosto” sono stati inviati i contributi per i centri storici delle città turistiche italiane, 35mila pagamenti per circa 87 milioni di euro, e con il decreto “Natale” è partita l’ultima tranche di 221mila bonifici per 628 milioni di euro: il totale delle erogazioni effettuate dall’Agenzia delle entrate ha superato la soglia dei 10 miliardi di euro. E’ comunque ancora possibile presentare le domande fino al prossimo 15 gennaio.

     
DECRETO RILANCIO N° pagamenti Importo (milioni di euro)
   2.393.018          6.636
     
DECRETI RISTORI N° pagamenti Importo (milioni di euro)
Subtotale automatici nazionale       418.090         1.799
     
Automatici (maggiorazioni zone arancioni e rosse)         92.812            129
Automatici (zone rosse)       102.185            429
     
Automatici per “servizi di ristorazione” (Decreto Natale)       220.702            628
     
TOTALE DECRETI RISTORI (AUTOMATICI)       833.789          2.985
     
Ristori a seguito di istanza         58.912            300
     
TOTALE DECRETI RISTORI (AUTOMATICI e ISTANZE)       892.701          3.285
     
DECRETO AGOSTO N° pagamenti Importo (milioni di euro)
Contributo “centri storici”         27.923              72
Contributo “centri storici”           7.228              15
TOTALE DECRETO AGOSTO         35.151              87
     
TOTALE CONTRIBUTI E RISTORI    3.320.870        10.008
Condividi su:
Contributi a fondo perduto e ristori: oltre 10 miliardi erogati dall’Agenzia

Ultimi articoli

Attualità 6 Maggio 2021

Bonus pubblicità, online l’elenco per gli investimenti sulla stampa

Pubblicato, sul sito del dipartimento per l’Informazione e l’Editoria l’elenco, trasmesso dall’Agenzia delle entrate, dei soggetti che hanno “prenotato” il credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari.

Analisi e commenti 6 Maggio 2021

La stabile organizzazione – 1 dal modello Ocse al nostro Tuir

La stabile organizzazione rappresenta il criterio di collegamento o soglia minima che consente di ripartire la potestà impositiva tra stato della fonte e della residenza.

Dati e statistiche 5 Maggio 2021

Entrate tributarie gennaio-marzo 2021. Ancora sotto l’effetto della pandemia

Nel primo trimestre del 2021 le entrate tributarie hanno registrato un recupero dello 0,8% portando 803 milioni di euro in più nelle casse dello Stato rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, per un totale di 99.

Attualità 5 Maggio 2021

Crescita digitale obiettivo prioritario. Ne ha parlato oggi il direttore Ruffini

Si è svolta stamattina, 5 maggio 2021, presso la Commissione parlamentare di vigilanza sull’Anagrafe tributaria l’audizione del direttore dell’Agenzia, Ernesto Maria Ruffini, sui progetti di digitalizzazione e innovazione tecnologica delle banche dati fiscali.

torna all'inizio del contenuto