Attualità

18 Novembre 2020

Ruffini in audizione sul Superbonus. Focus su questioni interpretative

Sarà presto pubblicata una circolare riepilogativa di tutte le disposizioni emanate in materia di Superbonus. È quanto ha assicurato questa mattina il direttore dell’Agenzia delle entrate Ernesto Maria Ruffini in audizione, in video-conferenza, presso la Commissione parlamentare di vigilanza sull’anagrafe tributaria, presso l’Aula del II piano di Palazzo San Macuto, riguardo all’applicazione delle misure per la riqualificazione energetica e sismica previste per il rilancio dell’edilizia.
L’argomento è la maxi-agevolazione introdotta per “rialzarsi” dalla crisi economica da Covid-19, con gli articoli 119-121 del Dl n. 34/2020 (decreto “Rilancio”).
Il direttore, nella prima parte del suo intervento, ha ripercorso il quadro normativo della disciplina chiarendo, tra l’altro, le modalità con cui il contribuente può optare, in alternativa alla fruizione diretta della detrazione in dichiarazione, per un contributo anticipato sotto forma di sconto dal fornitore dei beni o servizi (sconto in fattura) o, ancora, per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante.
La materia è complessa ed è stata oggetto di numerosi ritocchi, per questo rappresenta, preliminarmente, il direttore “per alcune delle richieste di chiarimenti formulate dalla Commissione, potranno essere fornite risposte più esaurienti in un momento successivo, essendo necessari degli approfondimenti, anche attraverso il coinvolgimento di altre Amministrazioni. Si tratta, in particolare, di questioni che involgono aspetti non esclusivamente fiscali (come, ad esempio, le asseverazioni o le polizze assicurative). In ogni caso, sempre in materia di Superbonus, a breve l’Agenzia fornirà ulteriori chiarimenti con la pubblicazione di una nuova circolare, nella quale saranno trattate anche alcune delle tematiche affrontate in questa sede”.

In aiuto dei contribuenti, ha aggiunto, considerate le oggettive difficoltà connesse all’iter richiesto per accedere al beneficio “sul sito dell’Agenzia delle entrate è stata inserita un’apposita area tematica dedicata al superbonus in cui sono disponibili i link per l’accesso ai provvedimenti; alla circolare recante i primi chiarimenti interpretativi, alla risoluzione in materia di interventi sulle parti comuni di edifici condominiali e sulle singole unità immobiliari e correlati limiti di spesa, alla guida operativa e alle risposte alle istanze di interpello in materia di Superbonus”.

Una volta conclusa la dettagliata descrizione della misura e dei suoi ambiti applicativi, Ruffini ha fornito alcune risposte riguardanti questioni interpretative specifiche emerse nel corso di audizioni tenute sull’argomento davanti alla stessa Commissione.

In particolare, riguardo alle esigenze di semplificazione, il direttore delle Entrate ha sottolineato che il peculiare carattere agevolativo della misura, ha richiesto “adempimenti in aggiunta rispetto a quelli ordinariamente previsti per le detrazioni già disciplinate dalle norme vigenti per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici” con l’introduzione di un sistema di controllo strutturato per evitare comportamenti non conformi alle disposizioni agevolative. Nello specifico “gli adempimenti documentali ai fini del superbonus sono stati richiesti dal Legislatore in considerazione del particolare carattere agevolativo delle nuove previsioni introdotte dall’articolo 119 del decreto Rilancio, con conseguente necessità di maggiore certezza nella verifica dei requisiti di spettanza dei nuovi benefici, anche con riguardo all’effettivo realizzo, nel rispetto di tutti i requisiti tecnici richiesti, degli interventi agevolati, aventi un impatto rilevante nel miglioramento della qualità degli edifici. Si segnala, pertanto, l’esigenza di tenere in considerazione le imprescindibili esigenze di controllo e verifica della spettanza dei requisiti e della regolarità tecnica degli interventi, garantiti dalla predisposizione della necessaria documentazione

Condividi su:
Ruffini in audizione sul Superbonus. Focus su questioni interpretative

Ultimi articoli

Attualità 1 Marzo 2021

5‰ 2021, online l’elenco permanente degli enti del volontariato accreditati

Sono 49.264 gli iscritti nell’elenco permanente degli enti di volontariato che possono beneficiare della ripartizione della quota del 5mille dell’Irpef, relativa all’anno finanziario 2021, ripartita in base alle scelte effettuate dai contribuenti in occasione della dichiarazione dei redditi.

Attualità 1 Marzo 2021

Nuovi incentivi start-up e Pmi, domande dal 1° marzo al 30 aprile

Definite le modalità operative di accesso agli incentivi fiscali per le persone fisiche in regime de minimis che investono in start-up e Pmi innovative.

Attualità 1 Marzo 2021

Tax credit per il settore cinema: quattro elenchi di nuovi beneficiari

Sono online, sul sito del Mibact – direzione generale Cinema e Audiovisivo – quattro distinti decreti direttoriali (tax credit produzione e distribuzione cinematografica e tax credit sale cinematografiche) tutti di venerdì 26 febbraio 2021, con le nuove liste di imprese e opere ammesse nel perimetro degli sconti fiscali previsti dagli articoli 15, 16, 19 e 20, e 17 della legge n.

Normativa e prassi 1 Marzo 2021

L’imposta sui servizi digitali, ha i “numeri” per passare in cassa

Istituiti, con la risoluzione n. 14 del 1° marzo 2021, i codici tributo per versare, tramite modello F24, l’imposta sui servizi digitali, cosiddetta DST – Digital Services Tax, che ha visto la luce con la legge di bilancio 2019 (articolo 1, commi da 35 a 50, legge n.

torna all'inizio del contenuto