Normativa e prassi

14 Ottobre 2020

Accertamento valute estere: online le medie dei cambi di settembre

Arriva puntuale, sul sito dell’Agenzia delle entrate, la pubblicazione del provvedimento, datato 14 ottobre 2020, che accerta le medie dei cambi delle valute estere relative al mese di settembre 2020, calcolati a titolo indicativo dalla Banca d’Italia sulla base di quotazioni di mercato.
Si tratta dei valori necessari nelle ipotesi previste dal Tuir in cui si fa riferimento a componenti del reddito espressi in valuta estera. In particolare il Titolo I (“Imposta sul reddito delle persone fisiche“) e Titolo II (“Imposta sul reddito delle società“) del Testo unico delle imposte sui redditi prevede che l’Agenzia delle entrate accerta con un provvedimento, entro il mese successivo, le medie dei cambi delle valute estere calcolati dalla Banca d’Italia sulla base di quotazioni di mercato.
La tabella contenuta nel provvedimento riporta, accanto alle medie dei cambi, il nome dello Stato e la moneta di riferimento.

Le valute, le cui medie sono determinate sulla base dei cambi indicativi contro euro rilevati giornalmente nell’ambito del Sistema europeo di banche centrali (Sebc), sono evidenziate, nella tabella, con un asterisco.

Condividi su:
Accertamento valute estere: online le medie dei cambi di settembre

Ultimi articoli

Normativa e prassi 29 Ottobre 2020

Nuovo regime patent box: dopo il confronto i chiarimenti

Con la circolare n. 28/E del 29 ottobre 2020, firmata oggi dal direttore Ernesto Maria Ruffini, l’Agenzia delle entrate fornisce chiarimenti sulle nuove modalità di fruizione dell’agevolazione patent box introdotte dall’articolo 4 del decreto Crescita (il Dl n.

Normativa e prassi 29 Ottobre 2020

Navigazione fuori dalle acque Ue: documenti e mezzi per provarla

Con il provvedimento del 29 ottobre 2020 sono definiti le modalità e i mezzi idonei a dimostrare l’effettiva fruizione e l’effettivo utilizzo al di fuori dell’Unione europea dei servizi resi in relazione alle imbarcazioni da diporto.

Normativa e prassi 29 Ottobre 2020

Il decreto “Ristori” è in Gazzetta: indennizzi e agevolazioni fiscali

Art. 1 – Contributo a fondo perduto da destinare agli operatori Iva dei settori economici interessati dalle nuove misure restrittive Previsto un contributo a fondo perduto per gli operatori economici, con partita Iva attiva al 25 ottobre 2020, svolgenti come attività prevalente una di quelle appartenenti ai codici Ateco individuati nell’allegata tabella; questa volta, sono compresi anche i soggetti con ricavi o compensi eccedenti i 5 milioni di euro.

Normativa e prassi 29 Ottobre 2020

Sequestro e confisca, la “confusione” tra Stato ed Erario cancella il debito

Sono estinti per confusione i debiti erariali emersi dalle dichiarazioni fiscali precedenti il sequestro, connessi ai beni poi acquisiti dallo Stato, le altre pendenze restano a carico di chi ha subito la misura cautelare.

torna all'inizio del contenuto