Attualità

21 Settembre 2020

Nuovi tentativi di phishing, mail con virus, non cliccare

Sono state segnalate false mail con mittente “Il direttore dell’Agenzia delle Entrate” o “Gli organi dell’Agenzia delle entrate” contenenti un allegato che una volta aperto infetta il computer. Il file sui cui il messaggio invita a cliccare è protetto con password indicata nello stesso messaggio. La falsa comunicazione fa riferimento a generiche incoerenze in materia di Iva, consultabili nel proprio cassetto fiscale.
Queste mail non provengono dall’Agenzia ma sono un tentativo di acquisire, successivamente, informazioni riservate.
Ecco due esempi di questi messaggi:

immagine della mail con tentativo di Phishing immagine della mail con tentativo di Phishing

Come sempre in questi casi, l’Agenzia ricorda ai contribuenti di verificare con cura i messaggi ricevuti e i mittenti che li inviano: se questi non sono chiari e conosciuti, raccomanda di non aprire gli allegati, non cliccare sui collegamenti indicati nelle mail e cestinarle.

L’Agenzia ribadisce, inoltre, che non vengono mai inviate per posta elettronica comunicazioni contenenti dati personali dei contribuenti, che sono invece consultabili dai diretti interessati esclusivamente nel cassetto fiscale, accessibile tramite l’area riservata sul sito internet istituzionale.

Condividi su:
Nuovi tentativi di phishing, mail con virus, non cliccare

Ultimi articoli

Normativa e prassi 20 Ottobre 2020

Lenti a contatto a Iva ridottissima: conta soltanto l’effetto correttivo

Alle cessioni di lenti a contatto correttive si applica l’Iva al 4%, a prescindere dal colore delle lenti.

Bilancio e contabilità 20 Ottobre 2020

Mercato delle abitazioni verso case più grandi e indipendenti

Durante il lockdown e nei primi mesi di convivenza con il virus Covid-19 il mercato immobiliare ha subìto una battuta d’arresto e adesso cerca di riprendere fiato.

Normativa e prassi 20 Ottobre 2020

Credito d’imposta canoni di affitto esteso alla sublocazione dell’Asd

Un’associazione sportiva dilettantistica iscritta al Coni potrà accedere al bonus affitti previsto dall’articolo 28 del decreto “Rilancio”, per i canoni corrisposti sulla base di un contratto di sublocazione, purché sussistano tutte le altre condizioni previste dalla norma agevolativa.

Attualità 20 Ottobre 2020

Tax credit produzione cinema 2020: stop alle richieste per la 2^ sessione

Con un proprio avviso la direzione generale Cinema e Audiovisivo del ministero per i Beni e delle attività culturali e per il Turismo informa gli interessati che la parte di sessione riguardante la linea di intervento di credito per la produzione cinematografica, la cui apertura era prevista dal 19 ottobre 2020, non apre a causa dell’esaurimento delle risorse disponibili, dovuto al notevole numero di richieste pervenute.

torna all'inizio del contenuto