Normativa e prassi

20 Aprile 2020

Specifiche tecniche e-fatture: un aggiornamento e un rinvio

Doppia chance per la trasmissione delle fatture elettroniche tramite Sdi. Il provvedimento del 20 aprile 2020 oltre ad aggiornare le specifiche tecniche approvate lo scorso 28 febbraio, stabilisce che il loro utilizzo è consentito a partire dal 1° ottobre 2020 ma che, fino al 31 dicembre 2020, è ancora possibile effettuare l’invio secondo il tracciato approvato il 30 aprile 2018.

I nuovi termini rispondono alle esigenze sorte a seguito dell’emergenza epidemiologica Covid-19 e vanno incontro alle istanze degli operatori e delle associazioni di categoria che hanno chiesto più tempo per adeguarsi ai nuovi tracciati. Il provvedimento del 28 febbraio, ricordiamo, faceva scattare l’utilizzo delle nuove regole di trasmissione a partire dal 4 maggio 2020 pur consentendo, fino al 30 settembre 2020, anche l’utilizzo del tracciato approvato il 30 aprile 2018.

In pratica, dal prossimo 1° ottobre e fino al 31 dicembre 2020, il Sistema di interscambio, per garantire la continuità dei servizi e il graduale adeguamento alle nuove specifiche, accetterà sia le fatture elettroniche e note di variazione predisposte secondo le specifiche tecniche allegate al provvedimento odierno sia quelle trasmesse con lo schema attualmente in vigore.
Dal 1° gennaio 2021 il doppio binario non sarà più percorribile e sarà valido soltanto il tracciato informatico approvato oggi.
Il provvedimento precisa, inoltre, che, accogliendo le istanze degli operatori e delle associazioni di categoria, nella nuova versione delle specifiche tecniche sono state aggiornate le date di fine validità per alcuni codici e modificata la data di entrata in vigore di alcuni controlli.

Condividi su:
Specifiche tecniche e-fatture: un aggiornamento e un rinvio

Ultimi articoli

Attualità 6 Maggio 2021

Bonus pubblicità, online l’elenco per gli investimenti sulla stampa

Pubblicato, sul sito del dipartimento per l’Informazione e l’Editoria l’elenco, trasmesso dall’Agenzia delle entrate, dei soggetti che hanno “prenotato” il credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari.

Analisi e commenti 6 Maggio 2021

La stabile organizzazione – 1 dal modello Ocse al nostro Tuir

La stabile organizzazione rappresenta il criterio di collegamento o soglia minima che consente di ripartire la potestà impositiva tra stato della fonte e della residenza.

Dati e statistiche 5 Maggio 2021

Entrate tributarie gennaio-marzo 2021. Ancora sotto l’effetto della pandemia

Nel primo trimestre del 2021 le entrate tributarie hanno registrato un recupero dello 0,8% portando 803 milioni di euro in più nelle casse dello Stato rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, per un totale di 99.

Attualità 5 Maggio 2021

Crescita digitale obiettivo prioritario. Ne ha parlato oggi il direttore Ruffini

Si è svolta stamattina, 5 maggio 2021, presso la Commissione parlamentare di vigilanza sull’Anagrafe tributaria l’audizione del direttore dell’Agenzia, Ernesto Maria Ruffini, sui progetti di digitalizzazione e innovazione tecnologica delle banche dati fiscali.

torna all'inizio del contenuto