Attualità

15 Aprile 2020

Emergenza sanitaria Covid-19 Plus! è online: focus bonus facciate

E’ l’emergenza sanitaria legata al Covid 19, e non potrebbe essere altrimenti, il tema centrale del nuovo numero disponibile da oggi di Plus!, il magazine multimediale del ministero dello Sviluppo Economico e del ministero del Lavoro, che mette in rete news e approfondimenti per semplificare la vita di cittadini e imprese. Le Entrate contribuiscono alla nuova uscita con un articolo e un video dedicati al Bonus Facciate, la detrazione fiscale del 90% delle spese sostenute per gli interventi di recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti, prevista dalla Legge di Bilancio 2020. 

Tutto sul Bonus Facciate
In questo numero l’Agenzia spiega quali sono gli interventi agevolabili e come calcolare la detrazione, rimandando per ulteriori approfondimenti alla circolare n. 2/2020 e alla guida tematica pubblicata sul sito delle Entrate. Nel contesto della emergenza sanitaria da Coronavirus, questa agevolazione fiscale può senz’altro contribuire a rilanciare l’economia del Paese. Ma quali sono, in concreto, gli interventi che possono fruire di questa agevolazione? Facciamo qualche esempio: il rinnovo della facciata esterna dell’edificio include anche la tinteggiatura e la pulitura delle superficie (balconi inclusi), i lavori sulle grondaie, sui pluviali, sui parapetti, sui cornicioni. La detrazione non include solo la fase “operativa”, ma include, per esempio, anche le perizie, i sopralluoghi e la progettazione dei lavori.

Emergenza sanitaria, le misure a sostegno di lavoratori e imprese
In ogni numero di Plus! si possono leggere le novità da enti e istituzioni utili a semplificare la vita di cittadini e imprese in un’ottica di sinergia e di collaborazione fra enti e istituzioni. La nuova uscita è chiaramente dedicata all’emergenza sanitaria da Covid-19 e in particolare agli strumenti a sostegno dell’economia. “La prima parte della rivista – si legge nell’editoriale – è dedicata alle principali misure a sostegno delle imprese e i lavoratori, dipendenti, autonomi e professionisti: dal rafforzamento del Fondo di Garanzia per favorire la liquidità del sistema produttivo a maggiori risorse per gli ammortizzatori sociali. […] Nelle altre sezioni del magazine vengono presentate le attività legate all’economia circolare, alla bioeconomia e alle innovazioni tecnologiche (dal packaging alla diffusione del wi-fi, fino alle ricerche su vaccini). Sul fronte dell’efficienza energetica c’è invece la guida per i condomini e la descrizione del bonus facciate”. 

Condividi su:
Emergenza sanitaria Covid-19 Plus! è online: focus bonus facciate

Ultimi articoli

Normativa e prassi 25 Gennaio 2021

Imposta sui servizi digitali: il modello per comunicare i dati

Disponibile, nella sezione “Modelli” del sito delle Entrate, modulistica e istruzioni per trasmettere le informazioni sull’imposta sui servizi digitali.

Analisi e commenti 25 Gennaio 2021

Leggi di Bilancio 2021 e Fisco – 16 E-commerce delle imprese agricole

Esteso alle reti di imprese agricole e agroalimentari, anche costituite in forma cooperativa o riunite in consorzi o aderenti ai disciplinari delle “strade del vino”, per le annualità dal 2021 al 2023, un credito d’imposta del 40% a sostegno del made in Italy, per gli investimenti destinati alla realizzazione e all’ampliamento di infrastrutture informatiche destinate al potenziamento del commercio elettronico.

Analisi e commenti 25 Gennaio 2021

Superbonus allo specchio, al via la sostenibilità immobiliare

L’agevolazione assicura un rimborso fiscale pari, addirittura, al 110% della spesa sostenuta dai contribuenti per la riqualificazione energetica e antisismica degli edifici.

Normativa e prassi 25 Gennaio 2021

Iva agevolata per gli “accessori” alle strumentazioni anti-Covid

Le cessioni degli strumenti destinati e necessari al corretto utilizzo dei saturimetri sono accessorie alla commercializzazione di questi ultimi e, quindi, sono sottoposte dello stesso regime agevolativo previsto dall’articolo 124 del decreto “Rilancio”, ovvero all’esenzione Iva fino al 31 dicembre 2020 e all’aliquota ridotta del 5% dal 1° gennaio 2021.

torna all'inizio del contenuto