Attualità

3 Aprile 2020

Sportelli chiusi al pubblico, fino a nuova comunicazione

Resteranno chiusi al pubblico gli sportelli di Agenzia delle entrate-Riscossione presenti sul territorio nazionale. La chiusura, dovuta alle misure introdotte per far fronte all’emergenza Covid-19 prevista precedentemente fino al 3 aprile 2020, è stata prorogata fino a nuova comunicazione.

Sportello digitale e assistenza h24
Durante il periodo di chiusura al pubblico degli sportelli, il personale dell’Agenzia, attraverso attività di back office, garantisce l’operatività e la fruibilità dei servizi online, disponibili h24 sul sito e sull’App Equiclick. In tale situazione straordinaria, quindi, i contribuenti hanno a disposizione un vero e proprio sportello digitale con i consueti canali di assistenza. I contribuenti possono accedere ai servizi online di Agenzia delle entrate-Riscossione accedendo all’area pubblica del sito dell’Ente. Chi è in possesso delle credenziali di Spid, Agenzia delle entrate, Inps o Carta Nazionale dei Servizi può accedere anche all’area riservata e visualizzare le informazioni o i documenti sulla propria situazione debitoria, attivare servizi e presentare istanze.

Sospensione notifiche e procedure
I provvedimenti in materia di riscossione contenuti nel decreto legge n. 18/2020, “Cura Italia”,  prevedono la sospensione delle attività di notifica e delle procedure di riscossione fino al 31 maggio 2020, mentre le cartelle di pagamento già notificate prima della sospensione e con termini in scadenza nel periodo compreso tra l’8 marzo e il 31 maggio 2020, dovranno essere pagate entro il 30 giugno 2020.

Rateizzazioni
Il pagamento delle rate dei piani di dilazione in corso in scadenza dall’8 marzo al 31 maggio 2020 è sospeso. Il pagamento di queste rate dovrà comunque avvenire entro il 30 giugno 2020.  Inoltre, si ricorda  che è possibile presentare istanze di rateizzazione direttamente dal sito di Agenzia delle entrate-Riscossione collegandosi all’apposita sezione dedicata alle “rateizzazioni”.

Rate rottamazione-ter e saldo e stralcio prorogate al 31 maggio
Le scadenze delle rate della rottamazione-ter scaduta il 28 febbraio 2020 e quella del saldo e stralcio scaduta il 31 marzo 2020, sono state prorogate.  In entrambi i casi il pagamento dovrò avvenire entro il 31 maggio 2020

Faq
Sul sito web di Agenzia Riscossione è possibile consultare l’apposita sezione sull’emergenza Coronavisrus con tutte le informazioni utili e le risposte alle domande più frequenti (Faq) relative alle disposizioni introdotte dal decreto e trovare i nuovi contatti email attivati per eventuali richieste urgenti e indifferibili relative, ad esempio, a procedure avviate prima del periodo di sospensione.

Casi urgenti e non differibili
Per richiedere assistenza su procedure esecutive e cautelari, avviate prima del periodo di sospensione da emergenza sanitaria Covid-19, e far fronte a situazioni urgenti e non differibili, quali la cancellazione di una procedura esecutiva o cautelare in seguito al pagamento integrale del debito oppure la sospensione del fermo amministrativo del veicolo in seguito al pagamento della prima rata di un piano di rateizzazione o di rottamazione, Agenzia delle entrate-Riscossione ha istituito nuovi indirizzi di posta elettronica  ai quali è possibile, allegando un documento di riconoscimento, inoltrare richieste di assistenza per casi urgenti e non differibili.

Contact center
Per informazioni e assistenza è anche disponibile il contact center di Agenzia delle entrate-Riscossione, attivo tutti i giorni, 24 ore su 24 e, con operatore, dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 18, al numero unico 06 01 01, sia da rete fissa che dal cellulare, secondo il proprio piano tariffario.

Sportelli chiusi al pubblico, fino a nuova comunicazione

Ultimi articoli

Normativa e prassi 21 Maggio 2024

Niente credito d’imposta 4.0 se l’investimento non è una novità

Non può fruire del credito d’imposta 4.0 (articolo 1, commi da 1051 a 1063, del Bilancio 2021), per l’acquisto di un bene strumentale, la società che ha già utilizzato tale bene (nello specifico, un impianto) precedentemente all’acquisto, in base a un contratto di noleggio, senza soluzione di continuità.

Dati e statistiche 21 Maggio 2024

Mutui ipotecari per abitazioni, nel 2023 flessione generalizzata

È da oggi disponibile online sul sito dell’Agenzia delle entrate, il Rapporto Residenziale 2024, la pubblicazione dell’Osservatorio del mercato immobiliare che analizza l’andamento del compravendite delle abitazioni nel 2023.

Dati e statistiche 21 Maggio 2024

Mercato delle locazioni residenziali, i dati 2023 nel nuovo rapporto Omi

Nella sezione relativa alle pubblicazioni dell’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle entrate è disponibile da oggi, l’ultimo Rapporto immobiliare annuale relativo al mercato degli immobili residenziali.

Dati e statistiche 21 Maggio 2024

La fotografia dell’Omi sul mercato della casa 2023

Gli italiani hanno comprato meno case nel 2023, quasi 76mila in meno del 2022.

torna all'inizio del contenuto