Attualità

31 Marzo 2020

Cambio ai vertici dell’Agenzia In arrivo i nuovi incarichi

Considerato l’elevato numero di incarichi di vertice conferiti ad interim e l’imminente scadenza di altri incarichi, si è reso necessario procedere con urgenza alle nuove nomine dei dirigenti posti al timone di diverse strutture dell’Agenzia delle entrate.
In particolare, il 31 marzo 2020 si sono rese vacanti alcune posizioni dirigenziali di vertice, a seguito del collocamento a riposo di tre direttori regionali, a cui è andato il ringraziamento dei colleghi e del direttore dell’Agenzia, Ernesto Maria Ruffini, per l’impegno e la professionalità profuse negli anni di servizio e, in particolare, in quest’ultima fase così complessa. Si tratta delle direzioni regionali della Campania, della Lombardia e delle Marche, fino ad oggi ricoperte rispettivamente da Giovanna Alessio, Cinzia Romagnolo e Rossella Rotondo.

Inoltre, per altre quattro direzioni regionali gli incarichi sono in imminente scadenza: il Lazio, attualmente ricoperto da Paola Muratori, la Liguria e il Piemonte ad interim, ad oggi al timone di Maria Pia Protano, l’Umbria, al momento ricoperta da Roberto Egidi e la Toscana, al cui vertice ora è Carlo Palumbo.
È inoltre scoperta la posizione di vertice relativa al capo divisione Risorse.

Il direttore, Ernesto Maria Ruffini, al fine di garantire l’efficace operatività e il buon andamento dell’Agenzia delle entrate, in particolar modo nella situazione attuale, ancora più critica a causa dall’emergenza epidemiologica Covid-19, ha conferito i seguenti incarichi:

  • Carlo Palumbo: capo divisione Risorse, nella quale sono ricomprese la direzione centrale Amministrazione, pianificazione e logistica, la direzione centrale Risorse umane e organizzazione e la direzione centrale Tecnologie e innovazione. Lo stesso assume ad interim anche l’incarico di direttore centrale risorse umane e organizzazione, attualmente attribuito, ad interim, al direttore dell’Agenzia
  • Antonino Di Geronimo: direttore regionale della Toscana, in sostituzione di Palumbo. Di Geronimo attualmente è direttore centrale Grandi contribuenti della divisione Contribuenti
  • Vincenzo Carbone: direttore centrale Grandi Contribuenti. Ad oggi è direttore provinciale I di Roma
  • Danila D’Eramo: attualmente capo Settore Soggetti rilevanti dimensioni della direzione regionale del Lazio e ad interim capo ufficio Contenzioso e riscossione, assume la direzione provinciale I di Roma
  • Paola Muratori: confermato l’incarico di direttore regionale del Lazio e affidati ad interim gli incarichi di capo Settore Soggetti rilevanti dimensioni e di capo ufficio Contenzioso
  • Pier Paolo Verna: attualmente capo divisione aggiunto Contribuenti, assume l’incarico di direttore regionale della Lombardia
  • Maria Pia Protano: direttore regionale del Piemonte e ad interim anche direttore regionale della Valle d’Aosta
  • Fabio Ignaccolo: attualmente direttore provinciale di Roma II, assume la direzione regionale della Liguria
  • Oronzo Gallone: direttore provinciale di Roma II. Attualmente è capo settore Coordinamento e programmazione della divisione Contribuenti. A Paolo Valerio Barbantini, capo divisione Contribuenti, è affidato ad interim l’incarico del settore Coordinamento e programmazione della divisione Contribuenti
  • Gabriella Alemanno: attualmente direttore di vertice con incarico progettuale, assume la l’incarico di direttore regionale della Campania
  • Roberto Egidi: direttore regionale delle Marche. Oggi è direttore regionale dell’Umbria
  • Stefano Veraldi: attualmente capo settore Coordinamento contenzioso e riscossione della divisione Contribuenti, assume l’incarico di direttore regionale dell’Umbria. Il Settore Coordinamento contenzioso e riscossione della Divisione Contribuenti, è affidato ad interim al capo Divisione, Paolo Valerio Barbantini
  • Sergio Cristallo: attualmente capo settore Dichiarazioni e atti della direzione centrale Servizi fiscali, assume l’incarico di direttore regionale della Basilicata. A Federico Monaco, direttore centrale della direzione centrale Servizi fiscali, è affidato l’incarico ad interim di capo settore del Settore Dichiarazioni e atti della stessa direzione.
Condividi su:
Cambio ai vertici dell’Agenzia In arrivo i nuovi incarichi

Ultimi articoli

Normativa e prassi 7 Febbraio 2023

Aggiornato il modello Iva 74-bis, va presentato dal 2023

Debutta il nuovo modello Iva 74-bis riservato ai curatori della liquidazione giudiziale e ai commissari liquidatori per dichiarare le operazioni effettuate nella frazione d’anno antecedente la dichiarazione di liquidazione.

Normativa e prassi 7 Febbraio 2023

Imprese energivore neocostituite. Per il bonus criterio di calcolo forfetario

Le imprese cosiddette “energivore” che autoconsumano l’energia prodotta, anche neocostituite, possono accedere al “credito d’imposta prodotti energetici” facendo riferimento ad un parametro  forfetario nella verifica dell’incremento del costo medio utilizzando i valori correlati all’acquisto del combustibile usato per la produzione di energia.

Normativa e prassi 7 Febbraio 2023

Il regime delle accise fa posto a destinatari e speditori certificati

Dall’evoluzione normativa che ha interessato il regime generale delle accise, spiccano due nuovi attori, il “destinatario certificato” e lo “speditore certificato”, introdotti dalla direttiva (Ue) 2020/262 e recepiti dall’ordinamento nazionale con il Dlgs n.

Analisi e commenti 7 Febbraio 2023

Tregua fiscale 5: conciliazione agevolata delle liti fiscali pendenti

La procedura (articolo 1, commi 206-212, legge 197/2022) riguarda le vertenze in cui è parte l’Agenzia delle entrate e prevede la sottoscrizione di un accordo conciliativo fuori udienza, fruendo della riduzione potenziata delle sanzioni (un diciottesimo del minimo edittale) e della possibilità di dilazionare il pagamento del dovuto in venti rate trimestrali.

torna all'inizio del contenuto