Normativa e prassi

19 Marzo 2020

Tax credit cinema 2018/2019: online il nuovo elenco di ammessi

Accolte nuove richieste di adesione al credito d’imposta riconosciuto per il potenziamento dell’offerta cinematografica. La nuova tranche di beneficiari, ben 1347, risulta dall’elenco allegato al decreto emanato il 16 marzo dalla direzione generale Cinema e Audiovisivo del ministero per i Beni e le attività culturali e per il Turismo, pubblicato sul sito internet del dicastero (in proposito vedi anche “Tax credit 2018, online il primo elenco degli ammessi” e “Tax credit cinema 2018/2019: l’elenco dei primi beneficiari”).

Il nuovo decreto, emanato anche in considerazione delle misure d’urgenza riguardanti il settore dell’esercizio cinematografico e, in particolare, delle disposizioni contenute nel Dpcm 8 marzo 2020, riguarda le richieste di tax credit pervenute al Mibact nel periodo maggio – settembre 2019 in relazione alla programmazione cinematografica dell’anno 2018 e dell’anno 2019.

I beneficiari potranno usufruire del bonus loro riconosciuto a partire dal prossimo 10 aprile, ossia  dal giorno 10 del mese successivo alla data di pubblicazione del decreto sul sito del ministero, che costituisce comunicazione dell’assegnazione del credito d’imposta, in base all’articolo 18, comma 2 del Dm 15 marzo 2018.

L’importo, assegnato in base all’articolo 18 della legge n. 220/2016, consiste nel riconoscimento di un credito d’imposta pari al 20% degli incassi percepiti dagli esercenti delle sale cinematografiche che potenziano l’offerta di opere italiane ed europee.

Nell’elenco, parte integrante del decreto, viene definito, per ciascuna impresa ammessa al credito, l’importo riconosciuto suddiviso in base al piano di utilizzo indicato in domanda.

Condividi su:
Tax credit cinema 2018/2019: online il nuovo elenco di ammessi

Ultimi articoli

Normativa e prassi 26 Maggio 2022

Tasse automobilistiche Valle d’Aosta, soppressi i vecchi bollettini

Alla luce della piena attuazione delle misure che attribuiscono alla Regione Valle d’Aosta a partire dal 1° gennaio 2010, il compito di riscuotere direttamente le tasse automobilistiche, vanno in pensione il bollettino generico per il ciclomotore con banda verde, quello per autoveicoli, motoveicoli e rimorchi con banda rossa e quello per il riversamento tasse automobilistiche con banda grigia.

Dati e statistiche 26 Maggio 2022

Dal Mef analisi e statistiche sulle dichiarazioni fiscali 2021

Il dipartimento delle Finanze rende note con il comunicato odierno le statistiche riguardanti gli Isa, le dichiarazioni delle persone fisiche titolari di partita Iva e in base al reddito prevalente trasmesse dai contribuenti nel 2021, relative al periodo d’imposta 2020.

Normativa e prassi 26 Maggio 2022

Contributi al social manager, obblighi di comunicazione della Pa

Con la risposta n. 308 del 26 maggio 2022, l’Agenzia delle entrate chiarisce che l’obbligo di comunicazione a carico dell’ente pubblico che corrisponde ad imprese commerciali contributi assoggettabili a ritenuta d’acconto, previsto dalle disposizioni relative all’anagrafe tributaria ed al codice fiscale dei contribuenti, è in concreto assolto mediante l’inserimento dei dati nel quadro SF del modello 770, da inviare annualmente entro il 31 ottobre di ogni anno.

Normativa e prassi 26 Maggio 2022

La società titolare è consenziente, via al Superbonus per il locatario

Gli interventi edilizi agevolabili, effettuati su una unità abitativa detenuta in locazione, “funzionalmente indipendente” e con “uno o più accessi autonomi dall’esterno”, sono ammessi al Superbonus, indipendentemente dalla circostanza che l’immobile sia ubicato in un edificio escluso dall’agevolazione, perché di proprietà di una società di capitali.

torna all'inizio del contenuto