A portata di mouse

24 Maggio 2018

Redditi Sp, Sc ed Enc, disponibileonline un pacchetto di software

Attualità, A portata di mouse

Redditi Sp, Sc ed Enc, disponibile
online un pacchetto di software

Le applicazioni informatiche consentono di predisporre i file e verificare la presenza di possibili errori nei dati inseriti. Il sistema, inoltre, garantisce l’utilizzo della versione più aggiornata dei programmi

Redditi Sp, Sc ed Enc, disponibile|online un pacchetto di software
Sono in rete i software di compilazione e controllo dei modelli Redditi Sp (compilazione, controllo), Sc (compilazione, controllo) ed Enc (compilazione, controllo) 2018. Il primo consente la creazione dei file da inviare telematicamente all’Agenzia delle entrate, il secondo, attraverso appositi messaggi, segnala eventuali anomalie o incongruenze riscontrate nei dati inseriti nel modello di dichiarazione e nei relativi allegati e le indicazioni fornite dalle specifiche tecniche e dalla circolare dei controlli. La tecnologia utilizzata permette di operare direttamente via web.
 
Indipendentemente dal metodo di avvio scelto, inoltre, l’applicazione verifica l’esistenza di una versione più recente del programma e, in tal caso, procede automaticamente all’eventuale aggiornamento, risparmiando all’utente complesse procedure.
 
I sistemi operativi utilizzabili sono:

  • Windows 10, Windows 8 e Windows 7
  • Linux (garantito sulle distribuzioni Ubuntu, Fedora e Red-hat 9)
  • Mac OS X 10.7.3 e superiori. 

È inoltre necessario un software per leggere e stampare i file in formato Pdf

pubblicato Giovedì 24 Maggio 2018

Condividi su:
Redditi Sp, Sc ed Enc, disponibileonline un pacchetto di software

Ultimi articoli

Analisi e commenti 27 Gennaio 2022

Il Fisco nella legge di bilancio – 12 Professionista malato, termini sospesi

I liberi professionisti ammalati o infortunati possono temporaneamente saltare gli appuntamenti con il Fisco, purché la forzata astensione dal lavoro duri più di tre giorni.

Normativa e prassi 27 Gennaio 2022

Interventi energetici e antisismici: a ciascuno il suo stato di avanzamento

In un intervento di demolizione di due edifici con conseguente ricostruzione di un’unica unità abitativa, lo stato di avanzamento lavori pari al 30% del lavoro complessivo, che consente la fruizione dell’opzione cessione del credito, di cui l’istante intende beneficiare, deve essere riferito separatamente per ciascuno dei due interventi ammessi al Superbonus (efficientamento energetico e intervento antisismico), fermo restando il rispetto di tutte le altre condizioni previste dalla normativa.

Analisi e commenti 27 Gennaio 2022

Il settore immobiliare visto alla luce dei Big data

Tecniche di Data Mining per estrarre conoscenza dai Big data del settore immobiliare: su questo tema, Maurizio Festa, responsabile dell’ufficio Statistiche e Studi sul mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, ha pubblicato un’interessante studio sull’ultimo numero di Territorio Italia.

Normativa e prassi 26 Gennaio 2022

“Disallineamenti da ibridi”; pronti i chiarimenti definitivi

Chiusa la consultazione pubblica relativa a un primo schema di circolare sull’applicazione, alle controlled foreign companies, della disciplina dei “disallineamenti da ibridi” (vedi articolo “Disallineamenti da ibridi; aperta la consultazione pubblica”) introdotta dal decreto “Atad” (articoli 6 e 11 del Dlgs n.

torna all'inizio del contenuto