Normativa e prassi

21 Dicembre 2021

Biglietterie automatizzate, 10 mesi in più per l’idoneità

Ritoccata la deadline entro cui ottenere il riconoscimento di idoneità dei sistemi di biglietteria automatizzata. La modifica arriva con il provvedimento del 21 dicembre 2021, siglato oggi dal direttore dell’Agenzia delle entrate Ruffini, che fa slittare di ulteriori 10 mesi il termine fissato dal provvedimento del 15 dicembre 2020, che aveva già “rivisto” il provvedimento direttoriale del 27 giugno 2019 di attuazione delle modalità tecniche per la vendita o qualsiasi altra forma di collocamento di titoli di accesso ad attività di spettacolo attraverso reti di comunicazione elettronica, il cambio degli intestatari dei ticket e la rimessa in vendita di titoli di accesso nominativi, in ossequio a quanto disposto dalla legge di bilancio 2017 (articolo 1, commi 545-bis e seguenti) e dal decreto Mef del 12 marzo 2018. Il quadro normativo è orientato ad aumentare l’efficienza e la sicurezza informatica delle vendite online, a contrastare il secondary ticketing fenomeno che vede affiancato al mercato ufficiale, un mercato parallelo che ricolloca i biglietti ancora disponibili tramite siti web, chiedendo una commissione per il servizio -, a tutelare i consumatori, a garantire l’ordine pubblico e a salvaguardare il diritto di autore (vedi articolo “Secondary ticketing: le regole per tutelare l’acquisto online” e “Biglietterie automatizzate, arriva un anno in più per gli enti certificatori”).

La proroga, che in sostanza dispone che la certificazione di idoneità dei sistemi di vendita di titoli di accesso deve essere assicurata entro 40 mesi dalla data di pubblicazione del provvedimento del 27 giugno 2019, è intervenuta per consentire ai titolari di biglietteria di adeguare i propri sistemi con i modelli che hanno ottenuto l’idoneità, in considerazione dei rallentamenti delle attività legati al perdurare dell’emergenza epidemiologica tuttora in atto.

Inoltre, con il provvedimento odierno viene eliminata la disposizione introdotta dal provvedimento del 15 dicembre 2020 ai fini della pianificazione delle attività di certificazione, in quanto sono state individuate altre modalità operative per il monitoraggio e il controllo del processo di adeguamento dei modelli di biglietterie automatizzate.

Condividi su:
Biglietterie automatizzate, 10 mesi in più per l’idoneità

Ultimi articoli

Attualità 24 Gennaio 2022

Assegno unico e revisione Irpef: le peculiarità delle due riforme

Il sistema tax-benefit italiano è stato interessato da due importanti riforme, la revisione dell’Irpef e l’introduzione dell’assegno unico e universale per i nuclei familiari con figli minori di 21 anni.

Attualità 24 Gennaio 2022

Il catasto guarda al futuro, in campo tecniche e metodi d’avanguardia

Il 30 settembre 2021 sono entrate in conservazione nuove mappe catastali del comune di Offagna, in provincia di Ancona, prodotte nell’ambito di una iniziativa progettuale di natura sperimentale per la formazione di nuova cartografia catastale.

Normativa e prassi 21 Gennaio 2022

L’esenzione “parziale” dalle imposte ammette la cooperativa al Superbonus

La cooperativa sociale, che riveste contemporaneamente la qualifica di cooperativa di produzione e lavoro, in linea di principio esente dalle imposte sui redditi, la quale ha assoggettato a tassazione la quota dell’utile destinato a riserva legale a partire dall’anno 2012, può accedere al Superbonus, in quanto esente solo parzialmente.

Normativa e prassi 21 Gennaio 2022

Valido il credito d’imposta locazioni per l’affitto del centro commerciale

Può fruire del “bonus affitti” la società che tramite un contratto di locazione stipulato con un Fondo, da lei partecipato, ha a disposizione un immobile sede di un centro commerciale.

torna all'inizio del contenuto