Attualità

7 Ottobre 2021

Lo “sportello online” è un successo, boom di richieste in videocall

Dopo l’avvio il 27 settembre scorso nelle province pilota di Roma, Brescia, Lecce e Bari, lo “sportello online” di Agenzia delle entrate-Riscossone si può prenotare da oggi anche a Milano, Bologna e Modena dove i primi appuntamenti “a distanza” saranno disponibili da lunedì 11 ottobre.
Il nuovo servizio, che consente di ricevere assistenza ed eseguire operazioni con una semplice videochiamata da pc, smartphone o tablet, ha riscontrato nella prima settimana di sperimentazione un notevole apprezzamento da parte dei cittadini, in particolare a Roma con circa 500 appuntamenti in videochiamata prenotati (l’80% di quelli disponibili).

Tra le principali richieste videocall che i contribuenti hanno rivolto agli operatori di Agenzia delle entrate – Riscossione figurano le informazioni sulla ripresa dell’attività di riscossione, l’assistenza per la richiesta di una rateizzazione e i chiarimenti sui termini di versamento e sulle scadenze della rottamazione delle cartelle.

Da oggi, con l’estensione del nuovo servizio in videochiamata ad altre importanti province, e progressivamente su tutto il territorio nazionale, sempre più contribuenti potranno prendere familiarità con questa nuova e più rapida modalità di contatto con il fisco.

Lo “sportello online” rientra nel più ampio progetto di digitalizzazione intrapreso da Agenzia delle entrate-Riscossione con l’obiettivo di sviluppare nuovi servizi a distanza che possano rendere sempre più agevole e immediato il rapporto con i contribuenti. Tali soluzioni consentono in primo luogo di risparmiare tempo, eliminando le attese negli uffici, anche in considerazione dell’alta affluenza registrata mediamente agli sportelli prima dell’emergenza sanitaria, con circa 6 milioni di contribuenti solo nel 2019.

Modalità di prenotazione
Nella sezione “Trova lo sportello e prenota”, presente sul sito internet di Agenzia delle entrate-Riscossione, è possibile scegliere tra due modalità di appuntamento: in presenza o a distanza.
Lo “sportello online” consente di relazionarsi con l’Agenzia in tempo reale, con la possibilità di svolgere le stesse operazioni disponibili allo sportello fisico (ad esempio informazioni, assistenza per richieste di rateizzazione, di sospensione o di rimborso).
Per prenotare un appuntamento online, “a distanza”, basta accedere all’area riservata del sito utilizzando le credenziali Spid o Cie ed entrare nella pagina “Appuntamenti e contatti”. Si può prenotare fino ai successivi quattro giorni lavorativi, indicando data e ora tra quelle disponibili. A seguito della prenotazione il sistema genera una e-mail di riepilogo con tutte le informazioni utili, comprese le istruzioni per avviare la videochiamata. Il contribuente riceverà anche una successiva e-mail di promemoria dell’appuntamento. Nel giorno e ora scelti, bisognerà accedere all’area riservata del sito internet, nella sezione “Consulta la tua agenda appuntamenti”, e avviare il collegamento. Nella stessa pagina è possibile anche cancellare l’appuntamento. È consentito un ritardo massimo di collegamento di 10 minuti rispetto all’orario fissato, dopo i quali l’appuntamento non sarà più disponibile. È possibile collegarsi da computer, smartphone o tablet dotati di una connessione che supporti correttamente la trasmissione di dati e la videochiamata. Per agevolare l’interazione sono stati predisposti dei moduli in formato pdf editabili che possono essere utilizzati nel corso dell’appuntamento o compilati dal contribuente preventivamente.

In alternativa allo “sportello online”, sul sito internet di Agenzia delle entrate-Riscossione sono disponibili, in modalità digitale, i principali servizi a cui il contribuente può accedere in completa autonomia con pochi click, come ad esempio la richiesta di rateizzazione fino a 100 mila euro, la presentazione di una istanza di sospensione legale della riscossione, la verifica della propria situazione debitoria e il pagamento di cartelle e avvisi, nonché tutte le modalità di contatto rese disponibili dall’Agenzia per poter inviare istanze o chiedere informazioni o assistenza specialistica.

Condividi su:
Lo “sportello online” è un successo, boom di richieste in videocall

Ultimi articoli

Normativa e prassi 27 Ottobre 2021

È pari al 100% la percentuale per il Cfp riduzione canoni affitto

La percentuale per il calcolo del contributo a fondo perduto per la riduzione del canone di locazione, prevista dall’articolo 9-quater del decreto “Ristori” è pari al 100% del quantum determinato, poiché le richieste pervenute sono inferiori alle risorse finanziarie disponibili.

Normativa e prassi 27 Ottobre 2021

Bonus Mezzogiorno e Zes: spazio ai nuovi ambiti applicativi

Il modello di comunicazione per la fruizione del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno, nei comuni del sisma del Centro-Italia e nelle zone economiche speciali (Zes) fa posto alle modifiche introdotte dal decreto “Semplificazioni” (articolo 57, comma 1, lettera b), n.

Normativa e prassi 27 Ottobre 2021

I servizi didattici sono senza Iva, se l’ente estero è accreditato al Muir

I servizi tesi alla certificazione delle competenze in lingua inglese, di musica e arti performative, resi a scuole pubbliche italiane, che operano in esenzione Iva, da una Charity educativa ed ente Certificatore internazionale, con sede legale nel Regno Unito, riconosciuto dal Miur, sono esonerati dall’applicazione dell’Iva.

Normativa e prassi 27 Ottobre 2021

Registrazione atti privati, il punto sulla sottoscrizione

Con la risposta n. 14 del 27 ottobre 2021 ad una consulenza giuridica, l’Agenzia delle entrate fa il punto sull’utilizzo delle firme elettroniche per la registrazione di atti privati e in particolare di contratti preliminari di compravendita.

torna all'inizio del contenuto