Attualità

4 Luglio 2020

Contributo a fondo perduto: ad oggi domande e importi sempre più “su”

Dal giorno di apertura dell’apposito canale dedicato dell’Agenzia, il 15 giugno scorso, gli ordinativi di pagamento emessi sono oltre 890 mila per un importo complessivo di 2,9 miliardi di euro. Ad oggi, per l’esattezza, sono 1.208.085 le istanze di contributo a fondo perduto provenienti da tutto il territorio nazionale. Le somme sono accreditate direttamente sui conti correnti di imprese, commercianti e artigiani.

I dati in dettaglio per le attività…
Le domande maggiormente presentate arrivano dal “commercio all’ingrosso e al dettaglio e riparazione di autoveicoli e motocicli” – sono quasi 343 mila -, mentre oltre 164 mila quelle relative ai “servizi di alloggio e di ristorazione”, 162 mila le istanze provenienti dal comparto “lavori di costruzione”; superano quota 143 mila quelle delle “attività manifatturiere”, 42 mila le istanze delle “agenzie di viaggio”, 40 mila quelle del “trasporto e magazzinaggio”, più di 35 mila quelle delle “attività immobiliari”.

…e per le regioni
In proporzione alla popolazione, le richieste provengono in maniera pressoché omogenea da tutto il territorio nazionale, ma se vogliamo analizzare i dati regione per regione, sul totale di oltre 1,2 milioni di istanze ricevute, la maggior parte arriva dalla Lombardia (207.200), seguita dalla Campania, che con 110.577 domande oltrepassa quota 100mila, e il Lazio (105.010). Fra le altre, spiccano le regioni Emilia Romagna (94.457), Toscana (89.704), Piemonte (83.496), Puglia (78.768) e Veneto (106.442) e Sicilia (79.356).

Condividi su:
Contributo a fondo perduto: ad oggi domande e importi sempre più “su”

Ultimi articoli

Normativa e prassi 11 Agosto 2020

Note di variazione post fallimento: la “clausola” condiziona l’emissione

Con la risposta n. 261 dell’11 agosto 2020, l’Agenzia delle entrate risponde al quesito di una società che chiede come registrare le note di accredito ricevute successivamente alla dichiarazione di fallimento, chiarendo che, per le prestazioni ad esecuzione continuata o periodica, in caso di mancato pagamento delle fatture previsto come causa di risoluzione del contratto il prestatore, senza promuovere una procedura esecutiva, può recuperare l’Iva relativa a tutte le forniture regolarmente adempiute e per le quali non ha ricevuto alcun corrispettivo.

Normativa e prassi 11 Agosto 2020

Cambi valute estere: online le medie accertate di luglio

Pubblicato, puntuale, sul sito dell’Agenzia delle entrate il provvedimento dell’11 agosto 2020 che, agli effetti delle norme del Titolo I (“Imposta sul reddito delle persone fisiche“) e del Titolo II (“Imposta sul reddito delle società“) del Testo unico delle imposte sui redditi, accerta le medie dei cambi delle valute estere relative allo scorso mese di luglio.

Analisi e commenti 10 Agosto 2020

Il “Rilancio” post conversione – 4 Un impulso per le società benefit

Per sostenere il rafforzamento sull’intero territorio nazionale delle società benefit, l’articolo 38-ter del Dl n.

Normativa e prassi 8 Agosto 2020

Superbonus 110%: via libera al modello per la cessione o lo sconto in fattura

Arrivano i chiarimenti sull’eccezionale misura di sostegno all’economia all’insegna della crescita e degli investimenti “green”.

torna all'inizio del contenuto